LEGA CALCIO A 8 | Rossi: “Serata importante di tutti i ragazzi”; Caterini: “Complimenti alla loro grinta”; Costa: “Amalgama trovata in poco tempo”; Cirulli: “Rappresentativa motivatissima”

Pubblicato il autore: SuperNews Lega Calcio a 8 Segui

Una serata da ricordare per molti accreditati al campo Atletico 2000, dove la Rappresentativa dell’omonimo circolo ha dato gran filo da torcere all’Atletico Tormarancia, campione in carica di Serie A2 ed ora protagonista in A. Il primo a presentarsi ai microfoni Fanner è proprio mister Caterini dei tormarancini, che tiene a complimentarsi sia con i suoi “esperimenti” che con quelli di mister Rossi:
“Ho voluto fare i complimenti di persona al mister per come ha fatto giocare i suoi in campo, seppur disputassero una gara assieme per la prima volta. Sono soddisfatto d’altro canto anche dei miei ragazzi, che hanno seriamente interpretato l’impegno”.

Una parola poi anche per il campionato, che vedrà Atletico Tormarancia andare in casa della Roma Calcio a 8 Green Club lunedì sera per un’altra grande sfida:
“Con la Roma sarà un Big Match come lo è stato col Cotton. Il morale è rimasto alto nonostante la serie di risultati non positivi. Ritroveremo presto giocatori importanti e diremo la nostra per la salvezza”.

Il Presidente degli shangaini Cirulli vuole invece esprimersi sull’evoluzione che la Rappresentativa porterà in tutte le categorie:
“La Rappresentativa farà progredire A, A2 e B, dato che contemporaneamente viene data la possibilità di mettersi in mostra in ottica nazionale a ragazzi che giocano il torneo da tanti anni nelle categorie inferiori, mentre noi di Serie A abbiamo la chance di testare nuovi prospetti, far giocare chi scende meno in campo causa turnover e ci fa stringere nuove amicizie, come capitato con tanti ragazzi dell’Atletico 2000, a cui faccio i complimenti per la prestazione e lo spirito”.

Vera protagonista della serata è stata quindi la Rappresentativa di Atletico 2000, che partita in sordina contro avversari spinosi e motivati a mettersi in mostra, ha progressivamente preso le misure in difesa, trovato geometrie a centrocampo, cercato combinazioni mirabolanti in attacco, indipendentemente dai singoli in campo. Merito di tutto ciò va a Simone Rossi, che sapientemente alternati i ragazzi, tira un sospiro al 50′ e non vede l’ora di tornare in campo:
“Non mi aspettavo questo seguito e questo coinvolgimento. I ragazzi sono stati straordinari dal primo all’ultimo. Per me è un orgoglio poter essere allenatore di una Rappresentativa di un Circolo dove da tanti anni provo a dare il massimo col mio Magnitudo. Ho provato a preparare la gara sulle nostre caratteristiche più che sulle loro, dato che sapevo di poter chiedere ai ragazzi un sacrificio, dato che erano tutti emozionatissimi e motivati dalla maglia Azzurra. Gran gara di Maggioli al centro del campo, ma citarne uno farebbe un torto al gruppo. Sì, fa strano parlar di gruppo dato che ci siamo trovati per la prima volta assieme mezz’ora prima della gara, ma è proprio quel che ho vissuto oggi con loro”.

Gli fa eco in un certo senso capitan Costa (Magnitudo) che evidenzia gli stessi aspetti del suo mister e che sa di aver trovato probabilmente dei nuovi amici, pur sapendo che dalla prossima settimana si scenderà di nuovo in campo da avversari:
“Quando ci siamo guardati negli occhi prima dell’inizio della partita nemmeno conoscevamo i nostri nomi, ma abbiamo provato a parlare la stessa lingua in campo. Non è stato facile, sapevamo di avere di fronte uno squadrone come l’Atletico Tormarancia, ma abbiamo ben figurato ed abbiamo seriamente rischiato di pareggiare all’ultimo. Non vedo l’ora di tornare in campo per un evento del genere, si è già creato un bel gruppo”.

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

  •   
  •  
  •  
  •