Calciomercato Raiola apre al ritorno di Balotelli in Serie A

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

Raiola apre al ritorno di Balotelli in Italia

Sono ultime ore febbrili di trattative di calciomercato per tante squadre di Serie A in cerca di colpi per rinforzare le proprie rose. Tra affari mancati, altri saltati all’ultimo istante ed altri ancora “scoppiati” dopo essere stati ufficializzati ( vedi Younes ed il suo mancato passaggio al Napoli) non poteva mancare la voce di uno dei grandi protagonisti di ogni sessione di mercato, invernale o estiva che sia, degli ultimi anni: il potente procuratore Mino Raiola.
L’agente di tanti campioni del calcio internazionale ha parlato ai microfoni di Premium Sport ponendo al centro dell’attenzione una serie di argomenti che finiranno per trovare spazio nelle prossime cronache di calciomercato: da Donnarumma a Balotelli passando per Babacar e Kean ed  anche  per il futuro della FIGC. Parole come sempre mai banali quelle di Raiola che ha usato toni non certo leggeri nell’esporre l’attuale situazione relativa al portiere del Milan Gianluigi Donnarumma. Dopo il forte contrasto con l’attuale direttore sportivo del Milan Massimo Mirabelli, legato alla questione del rinnovo del contratto del giovane portiere rossonero, l’agente di Donnarumma ha usato l’arma dell’ironia per confermare quanto non buoni siano divenuti i rapporti tra lui e la società rossonera.

Raiola su Donnarumma e Mirabelli

“Non c’è niente da dire, nè di Donnarumma nè di Mirabelli nè del suo futuro. Io sono un uomo piccolo, lo ha detto Mirabelli. Non c’è niente da dire: lui se la fa solo con gli uomini grandi, magari un giorno, quando sarà diventato grande anche io, parlerà con me. Un giorno magari prenderò il diploma e potrò parlare con Mirabelli, ora non sono al suo livello”.

Le frasi di Raiola lasciano intendere come al momento non sia in programma alcun tipo di tentativo di pacificazione tra l’agente di Donnarumma e la società rossonera: il buon momento della formazione di Gattuso ha di fatto allontanato, per il momento, ogni possibile voce di addio del portiere rossonero ed anche lo stesso Raiola, probabilmente, non ha allo stato attuale alcun interesse ad alimentare nuove tensioni sul futuro di Donnarumma.
Sempre in tema di mercato Raiola ha rilasciato importanti dichiarazioni sul futuro di un altro noto calciatore da anni impegnato nel difficile compito di affermarsi con stabilità in Italia: Mario Balotelli.  L’ex attaccante, tra gli altri, di Inter e Milan si sta rendendo protagonista di un’ottima stagione con la maglia del Nizza ed il suo contratto con scadenza il prossimo giugno rende di fatto Balotelli un attualissima oggetto di discussione in chiave di mercato.

C’è la possibilità che Balotelli torni in Italia. Il principale desiderio di Mario è quello di giocare bene a calcio e che ci sia una squadra che crede in lui. Non ha mai escluso l’Italia, forse l’ho esclusa io”.

Balotelli, quindi, potrebbe essere pronto per un nuovo ritorno in Italia. Dopo le buone prestazioni in Francia l’attaccante potrebbe essere desideroso di tornare a giocare in Serie A per dimostrare di essere definitivamente maturato. Nei prossimi mesi il tema Balotelli sarà di stretta attualità in chiave mercato e le porte per un ritorno in Italia per Super Mario sembrano essere più che aperte.

Infine Raiola ha parlato anche di alcuni calciatori non di primissima fascia che sono al centro di diverse voci di mercato soffermandosi in particolare su Babacar , per il quale l’agente ha lasciato aperta la porta per un possibile passaggio al Sassuolo e su Kean, la stella del Verona che dopo il passaggio di Pellegri al Monaco per 35 milioni di euro  secondo Raiola vale più di 75 milioni di euro.

La chiosa è stata dedicata allo situazione del calcio italiano dal punto di vista delle sue strutture federali

 “Il calcio italiano e quanto successo in Figc sono lo specchio di un Paese non serio”

  •   
  •  
  •  
  •