Fantacalcio, i consigli per la ventiduesima giornata

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui


Tra poche ore tutti i fantallenatori devono scegliere chi schierare per la prossima giornata di Serie A nella propria lega al Fantacalcio. Si comincia con Sassuolo-Atalanta alle 18 e si termina domenica alle 20.45 con Roma-Sampdoria. Anche questa settimana suggeriamo per ciascuna squadra un calciatore da schierare e uno da evitare in ottica Fantacalcio, evitando, se possibile, consigli “scontati”.

SASSUOLO-ATALANTA
Da schierare:
Lirola: giovane dalle grandi prospettive, con Iachini sta tirando fuori il meglio del suo repertorio;
Berisha: contro uno degli attacchi più sterili della Serie A, il clean sheet non è da escludere.
Da evitare:
Politano: il mercato potrebbe innervosirlo e non farlo rendere agli standard a cui ci ha abituato;
Gosens: gioca a sprazzi, contro Berardi & co. può avere difficoltà.

CHIEVO-JUVENTUS
Da schierare:
Pellissier: per chi lo avesse, sappia che la Juve è uno dei suoi bersagli preferiti;
Mandzukic: in una difesa fisica come quella clivense, il suo apporto sarà fondamentale.
Da evitare:
Tomovic: viene da prestazioni al limite della decenza, l’avversario di questa giornata difficilmente lo farà uscire indenne;
De Sciglio: se proprio uno della Juve è da sconsigliare, vi basti che Mattia viene da un periodo di inattività che potrebbe penalizzarlo.

SPAL-INTER
Da schierare:
Viviani: il centrocampo nerazzurro non vive i suoi giorni migliori, lui può dare ordine in quella zona di campo, e attenzione ai calci piazzati;
Brozovic: autore di un buon secondo tempo contro la Roma, la classe non gli manca, il bonus non è da escludere.
Da evitare:
Lazzari: bravo ad attaccare, meno a difendere, e l’avversario di domani si chiama Perisic;
Borja Valero: sembra un po’ confuso negli ultimi tempi, la densità del centrocampo della Spal potrebbe creare grattacapi non da poco.

CROTONE-CAGLIARI
Da schierare:
Trotta: ci mette sempre grande cuore nelle sue prestazioni, il gol manca da un po’;
Faragò: il Cagliari sarà decimato nel reparto avanzato, le sue incursioni possono essere determinanti in zona offensiva.
Da evitare:
Cordaz: alterna grandi parate a papere clamorose, che in uno scontro salvezza sarebbero deleterie;
Pisacane: per lui partita di difficile gestione contro Ricci, che, tornato a Crotone, pare abbia tutte le intenzioni di recuperare il tempo perso.

FIORENTINA-VERONA
Da schierare:
Benassi: l’unico positivo nello scorso turno contro la Samp, può portare bonus contro un Verona in crisi;
Romulo: è l’unico elemento costante di questa squadra, la sufficienza manca di rado.
Da evitare:
Laurini: non ha sempre convinto fino ad ora e Verde è un avversario ostico da domare;
Heurtaux: Simeone cercherà il gol in maniera ossessiva, lui spesso dorme lì dietro.

GENOA-UDINESE
Da schierare:
Taarabt: con Ballardini ha ripreso a girare come fece vedere a sprazzi nel Milan, il bonus gli manca da tanto;
Jankto: questo Genoa è difensivamente molto ben sistemato, per questo le sue incursioni possono risultare determinanti in proiezione offensiva.
Da evitare:
Veloso: giocatore molto ordinato, ma il cartellino è un habituè per lui;
Maxi Lopez: mai veramente determinante con i friuliani, e contro i difensori del Grifone sbloccarsi non sarà facile.

NAPOLI-BOLOGNA
Da schierare:
Callejon: fondamentale nell’attacco partenopeo, in zona assist è un cecchino;
Verdi: arriva nello stadio che lo voleva vedere come nuovo beniamino, ma crediamo nella sua crescita caratteriale e nelle sue grandi doti tecniche.
Da evitare:
Albiol: l’imprevedibilità di Verdi e Palacio potrebbe causargli qualche difficoltà;
Poli: in mezzo ad Hamsik e Insigne, il compito è assai arduo.

TORINO-BENEVENTO:
Da schierare:
Niang: già al Watford con Mazzarri aveva dato sfoggio delle sue grandi potenzialità, da punta centrale e con questo avversario il gol è molto probabile;
Coda: l’anima di questo Benevento saprà farsi valere tra i centrali granata.
Da evitare:
Ansaldi: rientra da un lungo stop, Guilherme può impensierirlo;
Cataldi: in mezzo al muscolare centrocampo del Toro, ci sarà bisogno di fisico..e giallo per farsi largo.

MILAN-LAZIO
Da schierare:
Suso: la Lazio segna molto e subisce molto, la sua velocità può portare al bonus che manca da qualche giornata;
Felipe Anderson: da vice Immobile contro una difesa come quella del Milan mai troppo convincente può fare la differenza.
Da evitare:
Biglia: i suoi ex compagni sanno come limitarlo e lui ancora non convince pienamente;
Lulic: sente molto le grandi sfide, il cartellino non è un’opzione da escludere.

ROMA-SAMPDORIA
Da schierare:
Schick: è arrivato il momento di far vedere le sue doti, il classico gol dell’ex come primo in campionato con la Roma può svoltare la sua stagione;
Ramirez: sta crescendo tanto, può dare la luce alle sortite offensive della Doria.
Da evitare:
Strootman: gioca in una posizione non propriamente sua e la battaglia col centrocampo blucerchiato non è stata semplice per nessuno in questa stagione;
Barreto: quest’anno è una riserva e l’avversario di domani necessita di vincere, aspettate il prossimo turno.

  •   
  •  
  •  
  •