Ferguson jr. shock: “Sparare agli arbitri una buona idea”

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui


Forse in pochi conosceranno Darren Ferguson, allenatore del Doncaster, squadra di League One inglese. Chiunque conosce invece suo padre, Alex Ferguson, storico manager del Manchester United per quasi tre decenni, oggi “pensionato” ma sempre molto pesante nella società dei Red Devils. Ferguson è meglio conosciuto come Sir, titolo onorifico che in Gran Bretagna viene attribuito ai personaggi che si distinguono particolarmente nella società inglese. Ecco, probabilmente quanto combinato da Ferguson jr. nei giorni scorsi non avrà fatto piacere a papà Alex e ha suscitato parecchie polemiche nel Regno Unito. Sabato scorso si giocava Doncaster-Plymouth, match terminato 1-1. Durante l’incontro, i padroni di casa protestano vibratamente per un calcio di rigore non assegnatogli dal direttore di gara, il signor Andy Haines. Intercettato dopo la partita, Darren Ferguson contesta la performance arbitrale per il clamoroso (a suo dire) penalty non concesso e si sfoga ai media contro il mondo arbitrale in generale: “Gli arbitri sono part-time, con uno standard spaventoso. Il loro stato di forma è una disgrazia. Cosa posso fare? Sparargli, sarebbe una buona idea“. E proprio questa ultima affermazione scatena il putiferio: una battuta tanto infelice quanto inappropriata che spinge la Federazione Inglese ad aprire un fascicolo, giudicando le parole di Ferguson “improprie e a discredito della partita”. Poche ore dopo Darren, forse suggerito dal padre, si scusa “per il commento ironico che non voleva fomentare la violenza contro la classe arbitrale”Chissà se ora Alex Ferguson farà studiare il figlio su come diventare anche lui un impeccabile Sir?!

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie D, Casertana-Nola 2-1: Mansour decide il derby allo stadio Pinto