Genoa, Preziosi, le sue parole sul mercato e sul Ferraris

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

ferrero preziosi
Archiviata la sconfitta contro la Juventus, con molti rimpianti, il Genoa guarda alla prossima partita. Preziosi, a margine di un incontro tenutosi oggi a Genova con il sindaco Bucci per il futuro dello stadio Ferraris, ha analizzato il ko contro la Vecchia Signora lamentandosi con il direttore di gara Di Bello:

“Abbiamo fatto un primo tempo non eccezionale, nel secondo tempo abbiamo cercato di fare qualcosa ma abbiamo creato poche occasioni. Però non mi è piaciuto l’arbitraggio, ad esempio non ho capito la gestione dei cartellini, come quello a Perin, o alcuni interventi, come quello su Izzo, non sanzionati”.

Sull’argomento stadio, che dovrebbe essere acquistato assieme alla Sampdoria, Preziosi si è così espresso, come riportato da Primocanale:

“Entro tre-quattro mesi speriamo di risolvere tutto – ha detto il patron rossoblù al termine – appena potremo presenteremo la nostra manifestazione di interesse. Ci dovremo mettere d’accordo io e Ferrero per fare un’offerta. Appena sarà arrivata l’istanza dei club genovesi, l’amministrazione ordinerà una perizia per determinare il valore dello stadio. A quel punto verrà bandita una gara pubblica per vendere l’impianto fino ad oggi di proprietà comunale”

Preziosi si è poi concentrato con qualche battuta sul mercato:

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Fiorentina-Inter: diretta TV e streaming, DAZN o SKY?

“Criscito? Magari a Gennaio. Comunque vediamo. Medeiros è un buono Iago Falque  e ci darà soddisfazioni”.

Infine sull’infortunio di Pepito Rossi, l’ex Fiorentina sarà ai box per circa 20 giorni:

“Mi dispiace tantissimo. Non è un vecchio problema fisico e non me l’aspettavo. Avrei voluto vederlo già a Torino. Speriamo di potercelo godere più avanti”.

  •   
  •  
  •  
  •