Juventus, Cuadrado rischia l’operazione all’inguine. Possibile stop di 2 mesi

Pubblicato il autore: Giuseppe Consiglio Segui


Giornata fondamentale in casa Juventus per le questioni di campo e non solo. Juan Cuadrado è volato in Germania per una visita specialistica che darà il responso definitivo sull’infiammazione pubica che lo affligge ormai da un mese e mezzo. Il colombiano ha giocato l’ultima partita con la Juventus lo scorso 23 dicembre contro la Roma: da allora non ha fatto apparizione nemmeno in panchina, iniziando un calvario che potrebbe costringerlo ad un’operazione chirurgica. Si sa infatti che la pubalgia è, forse, la patologia più rognosa per i calciatori, e nel caso di Cuadrado è molto concreta la possibilità di dover passare sotto i ferri per risolvere il problema, che in tale eventualità lo costringerebbe ad uno stop assai lungo: si parla di 2/3 mesi. Il calciatore non vuole perdersi il Mondiale, pertanto non è da escludere che l’operazione venga avallata dallo stesso per velocizzare un recupero che sarebbe sempre incerto nel caso contrario.
La Juventus attende con ansia i risultati dell’esame dalla Germania e intanto si cautela sul mercato, seppur dovendo correre visti i tempi ormai stretti. I nomi sul taccuino di Marotta sono numerosi: Politano è il discorso meglio avviato, visti i buoni rapporti col Sassuolo, ma c’è da fare i conti con la concorrenza serrata del Napoli. Bonaventura è la suggestione del giorno, Ferreira Carrasco la principale pista seguita all’estero.

Leggi anche:  Milan, Pioli: "L'esperienza di Liverpool ci farà essere più forti e attenti"
  •   
  •  
  •  
  •