Juventus, striscione dei tifosi napoletani: “Il vostro triplete: doping, Calciopoli, Serie B”

Pubblicato il autore: Yuri Lo Stuto Segui


Uno striscione è apparso nella serata di ieri sera a margine dell’incontro organizzato dallo Juventus Official Fan Club di Cercola, al quale hanno partecipato anche David Trezeguet e l’ex dg dei bianconeri Luciano Moggi. Infatti all’entrata del lussuoso hotel “La Sonrisa” di Sant’Antonio Abate, i tifosi del Napoli hanno risposto in questo modo alla vittoria della Juventus sui partenopei avvenuta ormai quasi due mesi fa: “I vostri triplete: doping, Calciopoli e Serie B”. Una provocazione goliardica che ha reso meno piacevole l’esecuzione dell’evento, che ha tra l’altro fatto infuriare i tifosi juventini. Semplicemente uno striscione di scherno ma che lascia intravedere la latente tensione tra azzurri e bianconeri.
Secondo quanto riportato da “Calcionapoli24“, lo striscione sarebbe stato opera dei tifosi del Napoli residenti nel rione Putkin, appartenente alla ridente cittadina di Santa Maria la Carità. Oltre a ricalcare il passato irregolare della Juventus, sul lenzuolo sono apparse anche i nomi delle città in cui i bianconeri sono caduti nelle finali precedentemente disputate, ovvero Doha, Cardiff e Roma.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Lazio Cagliari: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Il duello tra Napoli e Juventus si sta infiammando in campionato ed i tifosi ne risentono altamente, e lo si capisce anche da questo tipo di situazioni che si vengono a creare.
Sale la tensione, per un finale di stagione tutto da vivere, ad iniziare da questa sera, con la Juve che sarà ospitata dal Chievo, e con una vittoria potrebbe scavalcare il Napoli almeno per una notte. I partenopei domani giocheranno alle 15 contro il Bologna per provare a tornare in testa alla classifica. Partita delicata quest’ultima, con osservato speciale il felsineo Verdi, capace di rifiutare coraggiosamente la proposta del Napoli per terminare la stagione con la maglia del Bologna. Altro osservato speciale, sarà Maurizio Sarri, che nella scorsa settimana si è lamentato parecchio riguardo la situazione calendario che potrebbe favorire la Juventus stessa.

  •   
  •  
  •  
  •