Lazio come Barcellona e Psg: è il quarto migliore attacco d’Europa

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui


Con la vittoria casalinga ottenuta contro il Chievo per 5-1, la Lazio si conferma una delle squadre più belle e in forma di questa Serie A. Con una partita in meno da recuperare (Lazio vs Udinese), i biancocelesti, complice il pareggio dell’Inter contro la Roma, superano i nerazzurri e si piazzano al terzo posto in classifica.

Ormai non si può più parlare di sorpresa, la Lazio è una delle certezze del nostro campionato d’altronde i numeri parlano chiaro: con 53 reti messe a segno in 20 giornate, la Lazio ha il miglior attacco della Serie A davanti a Juventus (50) e Napoli (45). La Lazio è il quarto migliore attacco d’Europa piazzandosi subito dopo Barcelona (57 reti in 20 partite), Manchester City (70 reti in 24 partite) e Psg (68 reti in 22 partite).
A godere di questa propensione offensiva, non è solo Ciro Immobile, attualmente capocannoniere del campionato, ma anche calciatori come Luis Alberto e Milinkovic Savic (entrambi a quota sette reti).
Questa Lazio trova addirittura più volte la via del goal anche di quella di Zeman e supera anche quella di Eriksson che nella stagione 1999/2000 (dopo aver realizzato 40 goal nelle prime 20 gare) conquistò poi lo Scudetto.

In merito ai numeri impressionanti del suo attacco, Inzaghi in conferenza stampa afferma:  “La squadra si diverte e gioca bene. Già nella passata stagione avevamo segnato tanti gol. La Lazio è una squadra votata all’attacco. Subiamo anche, è vero, ma Lucas Leiva e altri ci aiutano in fase di copertura”.

Infortunio Immobile e il Calciomercato

Inoltre il tecnico biancoceleste ha  avuto modo di parlare dell’infortunio di Immobile e dei suoi probabili tempi di recupero: “È capitato anche a me quando giocavo. Io da giocatore non riuscivo a giocare con problemi muscolari. Lo perderemo per un po’ di tempo, speriamo sia il meno possibile. Ne sapremo di più tra stasera e domani mattina. Pentito per non averlo sostituito prima? No, conosco le dinamiche. Ciro poteva fare ancora quel quarto d’ora, ha anche sfiorato il gol infatti. Dopo ha chiesto il cambio. Sono fiducioso, è un giocatore che recupera in fretta, speriamo di riaverlo presto con noi”.

Per quanto riguarda il calciomercato invece il tecnico si è detto soddisfatto di quanto fatto fino ad ora dalla società, dell’arrivo di un difensore di talento ed esperienza come Caceres ed altri giovani in prospettiva molto interessanti.

Probabili Formazioni Lazio vs Udinese

Neanche il tempo di recuperare le energie del match di Domenica che la Lazio deve tornare in campo allo stadio Olimpico per il recupero della sfida contro l’Udinese di Massimo Oddo, rinviata lo scorso Febbraio a causa della forte pioggia che si era abbattuta su Roma. La partita è in programma Mercoledì 24 Gennaio alle 18.30.

Inzaghi farà sicuramente a meno di Ciro Immobile, al suo posto probabile l’impiego di Felipe Anderson o Nani da ‘Falso Nueve’con i soliti Milinkovic Savic e Luis Alberto a supportarli. Dietro probabilmente ci sarà il debutto dell’ex difensore del Verona, Caceres.

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Wallace; Marusic, Leiva, Parolo, Lulic; Luis Alberto, Milinkovic Savic; Felipe Anderson.

UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Nuytinck, Danilo, Samir; Larsen, Barak, Balic, Jankto, Pezzella; De Paul; Lasagna.

  •   
  •  
  •  
  •