MLS: Beckham pronto a risbarcare in America, questa volta con il suo Miami

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui


Beckham is back! O per lo meno è quasi pronto a tornare. Dall’America, secondo alcune indiscrezioni riportate dall’Associated Press, l’ex calciatore di Manchester United e Real Madrid sarebbe pronto a presentare al mondo del calcio americano la sua nuova squadra: il Miami.

La nascita del progetto risale al febbraio 2014 e oggi, dopo essere incappato in alcuni impedimenti che ne hanno rallentato lo sviluppo, David Beckham e i suoi partners sarebbero pronti a comunicare grandi novità. Dopo il meeting tenutosi alla presenza di Beckham e Marcelo Claure – i due più grandi investitori – è attesa solamente la conferma della data dell’evento. Una conferenza stampa in grande stile, che potrebbe già essere convocata per il prossimo lunedì, durante la quale dovrebbero essere svelati maggiori dettagli.

Lo stato della Florida tornerà ad avere una franchigia nel massimo campionato americano, anche se per vederla all’opera ci sarà da aspettare ancora qualche anno con il debutto della squadra nella MLS previsto per il 2020.Al momento un Miami FC esiste ed è quello che fino a qualche tempo fa era allenato da Alessandro Nesta e che partecipa alla NASL – North America Soccer League – la seconda divisione statunitense. Il campionato a stelle e strisce al momento non prevede promozioni e retrocessioni per cui, pur essendosi classificati primi dopo solo un anno dalla nascita, la squadra di proprietà di Maldini e Riccardo Silva, non è riuscita a fare il “grande salto”.

C’è attesa in Florida per scoprire quali saranno gli annunci che vorranno fare Beckham e soci ma quello che dovrebbe esser svelato nome e logo del team nonché dettagli su quello che sarà lo stadio di casa. Il progetto è quello di costruire un impatto da 25 mila posti nel quartiere di Overtown.

  •   
  •  
  •  
  •