Pagelle Spal-Inter: ottimo Meret, sfortunato Vicari. Icardi deludente

Pubblicato il autore: Angelo Mandarano Segui

TURIN, ITALY - DECEMBER 09: Mauro Icardi of Internazionale in action during the Serie A match between Juventus and FC Internazionale at Allianz Stadium on December 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)
Finisce in parità il lunch match tra Spal e Inter. Un pareggio, questo, che certifica il proseguimento del momento di crisi dei nerazzurri, ormai incapaci di ottenere la vittoria. Grande prestazione del portiere Meret, autore di ottime parate che hanno mantenuto in gara gli estensi. Paloschi si dimostra decisivo dopo essere partito dalla panchina. Tra i nerazzurri, ottima la prova difensiva di Skriniar, sempre una certezza, ma in attacco gli ospiti si sono rivelati deludenti.

Pagelle Spal-Inter

Meret– Sfortunato in occasione dell’autogoal di Vicari, si dimostra impeccabile sulle conclusioni dei giocatori interisti nel secondo tempo. Ottima prestazione la sua. Voto 7.

Felipe– Partita senza infamia e senza lode quella del centrale brasiliano contro la sua ex squadra. Nel primo tempo gli avversari non si sono presentati spesso nell’area dei padroni di casa, nel secondo nonostante il pressing dell’Inter, non si è dovuto preoccupare molto di Icardi ed Eder. Voto 6.

Vicari– Un goffo errore, il suo, che tuttavia ha portato in vantaggio i nerazzurri. Per fortuna, il suo errore è stato compensato dal goal di Paloschi nei minuti finali. Voto 5.

Cionek– Primo tempo senza grosse difficoltà, nel secondo subisce la pressione degli ospiti ma regge bene gli attacchi dei nerazzurri. Voto 6.

Leggi anche:  Insulti razzisti a Maignan: identificato il tifoso

Lazzari– Pressa sulla fascia destra ma non punge e viene fermato da Cancelo e Miranda. Voto 5,5.

Grassi– Propositivo, specialmente nel secondo tempo. Tenta più volte la conclusione ma è impreciso. Voto 5,5.

Viviani– Ottimo sui calci piazzati, è una garanzia per i compagni, che avrebbero potuto sfruttare meglio i suoi calci piazzati. Voto 6,5.

Schiattarella– Fa il suo dovere supportando i suoi compagni in attacco. Nel secondo tempo viene sostituito da Paloschi. Voto 5,5.

Mattiello– Si trova davanti prima Candreva e D’Ambrosio, poi Eder. Non supporta al meglio la squadra in attacco. Voto 5,5.

Kurtic– Si rende pericoloso soprattutto nel secondo tempo, quando cerca di impegnare Handanovic con i tiri da fuori area. Voto 6.

Antenucci– A pochi minuti dal termine, fornisce un assist decisivo per Paloschi che porta il goal del pareggio definitivo. Voto 6.

Paloschi– Segna nei minuti finali il suo secondo goal all’Inter in carriera ma regala alla Spal un punto prezioso. Voto 6.

Costa– Entra al posto di Mattiello a 10 minuti dalla fine, in tempo per il pareggio dei padroni di casa. Voto sv.

Bonazzoli- Subentra a Vicari a pochi minuti dalla fine senza poter dare il suo contributo. Voto sv.
Inter

Handanovic– Commette un solo errore, sul primo colpo di testa di Paloschi, ma per fortuna dell’Inter non si rivela fatale. Incolpevole sul pareggio della Spal. Per il resto risponde presente agli attacchi dei padroni di casa. Voto 6.

Leggi anche:  Spezia-Juventus, Gyasi e la sua esultanza come CR7: ecco il motivo

D’Ambrosio– Poco impegnato in difesa, male l’intesa con Candreva sulla fascia destra.Serve un cross a Icardi che l’argentino avrebbe dovuto sfruttare meglio. Voto 5,5.

Skriniar– Solita partita impeccabile del centrale slovacco che si dimostra un muro contro gli attacchi degli avversari. Unico neo: il liscio nel primo tempo su un calcio d’angolo. Voto 6,5.

Miranda– Nel secondo tempo si dimentica Paloschi ma l’attaccante non riesce a centrare la porta di testa. Incolpevole sul goal, è impeccabile nel resto della partita. Voto 6.

Cancelo– Primo tempo insufficiente quello dell’ex Valencia. Nella ripresa, da un suo cross giunge l’autogoal che porta momentaneamente in vantaggio i nerazzurri. Avrebbe potuto raddoppiare ma il tiro a giro finisce di poco a lato. Voto 6.

Vecino– Fa sentire la sua presenza quando i nerazzurri devono attaccare ma si divora clamorosamente un goal tirando alto e permettendo a Meret di deviare in calcio d’angolo la sua conclusione. Voto 6.

Borja Valero– Partita insufficiente quella del regista spagnolo: troppi gli errori commessi nei passaggi, soprattutto quelli corti, che vengono intercettati dagli avversari, in supremazia a centrocampo. Viene sostituito nel finale da Rafinha. Voto 5.

Leggi anche:  Infortunati Serie A: gli indisponibili della 6 giornata

Candreva– Poteva portare in vantaggio l’Inter dopo pochi minuti ma il suo tiro viene parato da Meret. Tenta spesso il cross senza trovare un compagno e Spalletti lo sostituisce con Eder ad inizio secondo tempo. Voto 5.

Brozovic– Propositivo in fase offensiva, prova ad impegnare Meret che devia in calcio d’angolo. Spalletti lo sostituisce con Gagliardini per assicurare maggior copertura difensiva alla squadra. Voto 6.

Perisic– L’esterno croato non segna dalla partita contro il Chievo e, sebbene provi a risollevare la squadra, non riesce più ad incidere come ad inizio stagione. Voto 5.

Icardi– Pochi palloni toccati dal capitano nerazzurro che tuttavia avrebbe potuto fare di più. Voto 5.

Eder– Entra nel secondo tempo e si dimostra volenteroso, tuttavia non dà maggiori garanzie rispetto a Candreva. Voto 5,5.

Gagliardini– Spalletti lo inserisce per garantire maggior copertura ma nulla può sul goal di Paloschi. Voto sv.

Rafinha– Esordio in serie A per il trequartista brasiliano. Pochi minuti in cui non ha potuto aiutare la squadra, scossa dal pareggio dei padroni di casa. Voto sv.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,