Perché Verdi ha rifiutato il Napoli? Qualche altro club alle spalle?

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

Napoli in pressing su Verdi
E’ ormai certo, che il talentuoso attaccante del Bologna, Simone Verdi, ha rifiutato il passaggio al Napoli. L’accordo tra la società felsinea e il club di De Laurentiis c’era da più di una settimana. 20 milioni di euro, più bonus. Bisognava attendere solo Verdi. In questi giorni però, tifosi rossoblu sono andati a manifestare il loro disaccordo di perdere il loro pupillo; oppure Alessandro Diamanti, che tramite un’intervista a Sky Sport aveva consigliato al ragazzo di non andare a Napoli, per rischio di perdere un posto fisso, che invece in maglia rossoblu non glielo nega e toglie nessuno. Fatto sta, che Simone Verdi, ha rifiutato Napoli, con ingaggio triplicato, e possibilità per lottare per lo Scudetto, e giocare Europa League. Il motivo? Girano ancora voci. C’è chi dice che a Bologna è un leader, e con il rifiuto di approdare in maglia azzurra ora avrà anche la fascia di capitano. C’è qualche altro club alle spalle? Che lo prenderà a giugno, che ha fatto ripensare il pupillo di Sarri? Si dice anche che sia la posizione non sicura del tecnico azzurro sulla panchina del Napoli, a far cambiare idea al calciatore. Oppure, la situazione di violenza che sta vivendo la città, con queste dannate baby gang? Intanto, il Napoli, deve tornare sul mercato,per rinforzare la rosa. Fatto sta, che i calciatori italiani, da Paolo Rossi, ad Rolando Bianchi, arrivando a Verdi, non accettano mai con facilità la piazza partenopea. Simone Verdi, è bene che sappia, che il 28 gennaio, nella sfida col Napoli al San Paolo, non verrà accolto con i fuori d’artificio.

  •   
  •  
  •  
  •