Serie A, il calcio è cambiato. L’esultanza è posticipata

Pubblicato il autore: Mario Puzzilli Segui

BOLOGNA, ITALY - NOVEMBER 04: the referee check the VAR prior to give a penalty kick to FC Crotone during the Serie A match between Bologna FC and FC Crotone at Stadio Renato Dall'Ara on November 4, 2017 in Bologna, Italy. (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)
Finito il posticipo domenicale difficilmente si inizia a parlare di quanto sia stato bravo  l’attaccante o di quante parate abbia fatto un portiere, l’argomento principale è quante volte sia intervenuto il VAR durante una partita e dopo quanto tempo abbiano potuto esultare i tifosi per un gol del loro beniamino.
Chi ha voluto introdurre la tecnologia nel calcio ha tolto la cosa più bella a questo sport, l’esultanza, di un giocatore dopo che ha segnato e dei tifosi che lo osannano, perché sempre deve essere certificato dal fatidico Var.
Ormai gli arbitri non prendono una decisione se non si sono consultati con l’assistente Var e viene da pensare decisioni prese con tanta oculatezza sono decisioni sagge ed invece le polemiche affossano anche le vittorie più nitide ed eclatanti solo perché gli arbitri vedono sempre le immagini sbagliate o quantomeno di quell’immagine il particolare errato che fa arrabbiare e non poco più di qualche allenatore che vorrebbe tornare alla mitica moviola perché se si stava meglio quando si stava peggio e il peggio non è mai morto ora è semplice scaricare la colpa al VAR come se fosse un ‘entità vivente che prende decisioni volontariamente.

La cosa che indispettisce di più è che se la moviola era solo a partita finita e no c’era più modo di intervenire sulla stessa ora l’uso del Var è durante lo svolgimento della partita e quindi si potrebbe agire nel bene dello spettacolo e della lealtà perché sinceramente ogni giornata di campionato che passa e più difficile si fa a pensare bene della classe arbitrale, certo non tutta ma a loro quanto fa piacere essere stati degradati a prendere le decisioni solo dopo aver preso visione del filmato suggerito da un loro collega?
A questa domanda dovrebbero dar risposta solo dopo aver preso visione dei granchi che molte volte prendono in campo.Ma è pure un’altra la domanda a cui dovrebbero rispondere. Il Var è una garanzia per i giocatori o serve solo a coprire le mancanze arbitrali che forse non riescono a stare dietro ad un gioco quello del calcio sempre più veloce?

  •   
  •  
  •  
  •