Vincenzo Montella, primo ko da tecnico del Siviglia: vince il Betis 5-3

Pubblicato il autore: Lorenzo Segui

Vincenzo MontellaPrima sconfitta per Vincenzo Montella sulla panchina del Siviglia.
L’ex tecnico rossonero, che in passato ha avuto modo di allenare anche Roma, Catania, Fiorentina e Sampdoria, ha trovato il primo “semaforo rosso” della sua avventura spagnola: la squadra da lui allenata, infatti, ha perso alla diciottesima giornata della Liga nel derby contro il Betis Siviglia per 5-3.

Quattro reti nel primo tempo, con gli ospiti che si portano per due volte in vantaggio, prima con Ruiz e poi con Feddal, ma vengono raggiunti da Ben Yedder e l’ex di Palermo e Roma Simon Kjaer.
Terminata la prima frazione sul 2-2, Montella inserisce Correa al posto di Vazquez ma il Siviglia non riesce a trovare la via del gol: doppia sberla del Betis, che allunga sul 2-4 con Durmisi e Leon che vanno a segno nel giro di due minuti. Il parziale inizia a farsi pesante, ma il tecnico di Pomigliano D’Arco non smette di incoraggiare i suoi che accorciano con Lenglet, bravo a sfruttare l’assist di Nolito.
Sul 3-4, c’è spazio anche per Muriel e Sarabia, che però non riescono ad entrare a pieno negli schemi di gioco. Il Betis chiude definitivamente i conti in pieno recupero, al 95′, con Cristian Tello: tre punti d’oro per la seconda squadra di Siviglia, che accorcia sui “cugini” in classifica portandosi all’ottavo posto, a -3 dalla zona Europa League e a -7 dalla Champions League.

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: “Spal? Match difficile, servirà concentrazione”

Secondo ko consecutivo in Liga per il Siviglia, che lo scorso 20 dicembre si era dovuto arrendere anche alla Real Sociedad. Il quinto posto, a quota 29 (+2 su Villarreal ed Eibar), è ora a rischio: servirà vincere la prossima sfida contro l’Alaves, in programma il 14 gennaio alle 16.15, per restare nella zona che mette in palio un posto in Europa.

Per Vincenzo Montella, quella di stasera è stata la prima sconfitta nella sua avventura spagnola, che era iniziata con l’impegno di Coppa del Re contro il Cadice: tre giorni fa, il Siviglia non ebbe alcun problema contro la formazione che milita in seconda serie. A decidere l’incontro, chiuso già dopo 45′, furono le reti di Nolito e Jesus Navas.

Dopo essere stato esonerato dal Milan per i risultati poco brillanti ottenuti in questo inizio di stagione, Montella ha deciso di accettare la proposta del Siviglia, che però non ha intenzione di sfigurare in campionato.
Al tecnico, dunque, è richiesto vincere il maggior numero di partite possibili e, perchè no, di riuscire a raggiungere le fasi finali della Coppa nazionale, torneo nel quale il suo team giocherà nuovamente fra cinque giorni nel ritorno contro il Cadice.

  •   
  •  
  •  
  •