Barcelona in lutto. E’ morto Quini, ex attaccante blaugrana

Pubblicato il autore: Giuseppe Ortu Segui


Il calcio spagnolo e il barcelonismo è in lutto per la morte del grande Quini. Enrique Castro Gonzalez “Quini” è stata una delle figure di spicco del FC Barcelona dei primi anni ottanta. Si è spento ieri notte, all’età di 68 anni, a seguito di un attacco cardiaco che lo ha colto mentre era alla guida della sua vettura sulla strada verso la sua casa di Gijon.

Quini ha militato tra le fila blaugrana dalla stagione 1980-81 al 1983-84. Attaccante rapido sotto porta e dallo straordinario fiuto del goal, Quini era un rapace dell’area di rigore. Il Barça riuscì a tesserare il giocatore nell’estate del 1980 dopo molti tentativi andati a vuoto e lo mise a disposizione dell’allenatore Kubala, ex storico calciatore del Barça dels Cinq Copes. In maglia blaugrana Quini realizzò lo storico goal numero 3.000 in Liga della storia del FC Barcelona.

Leggi anche:  Europa League - Milan, Castillejo: "Vogliamo battere il Lille"

Le prime due stagioni al Barça sono state anche le più prolifiche della sua carriera con la camiseta blaugrana. Mise assieme un bottino di 20 reti in Liga al primo anno e di 27 il secondo, permettendogli così di diventare il Pichici di entrambe le stagioni. In totale con la maglia del Barça, l’attaccante ha realizzato 54 reti in quattro campionati di Liga.

Prima del passaggio al FC Barcelona all’età di 31 anni, Quini aveva già trionfato allo Sporting de Gijon, dove si era laureato capocannoniere in cinque occasioni, tra Primera e Segunda Division (69-70; 73-74; 75-76; 76-77; 79-80). Con la maglia dello Sporting (dal 1968 all’80), Quini realizzò 148 reti in 287 partite. Con i titoli di Pichici conquistati in blaugrana dunque, Quini riuscì a collezionare per tre volte di seguito il titolo di maggior cannoniere della Liga dal 79-80 all’81-82.

Leggi anche:  Un Maradona Eterno...

Nonostante le tante reti realizzate con la maglia dello Sporting, Quini ha collezionato tutti i suoi trofei, ben 7, con la samarreta del Barça. 2 Coppe del Re (80-81, 82-83), una Supercoppa di Spagna (83-84), una Coppa delle Coppe (81-82) e una Coppa della Liga (82-83). La Copa del Rey del 1981 fu giocata, e vinta dal Barça, contro lo Sporting Gijon grazie ad una doppietta che Quini inferse al Calderon alla sua ex squadra.

Nell’ultimo anno di militanza allo Sporting nel 1979, prima del passaggio al Barcelona, l’attaccante era stato insignito del titolo di Miglior Giocatore della Liga. Entrambe le società calcistiche hanno commemorato il giocatore con dei post sulle rispettive pagine dei siti ufficiali e sugli account dei principali social network. Quini attualmente ricopriva il ruolo di delegato dello Sporting Gijon.

  •   
  •  
  •  
  •