Ct Italia, Costacurta: “Scelta fra Conte, Mancini e Di Biagio”

Pubblicato il autore: fabricondo Segui

FERRARA, ITALY - OCTOBER 10: Head coach Luigi Di Biagio of Italy U21 gestures during the international friendly match between Italy U21 and Morocco U21 at Stadio Paolo Mazza on October 10, 2017 in Ferrara, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
Italia
, una poltrona per tre. Il prossimo ct sarà uno tra Antonio Conte, Roberto Mancini e Luigi Di Biagio, ha annunciato oggi il vicecommissario della Federcalcio, Alessandro Costacurta, presente a Coverciano nell’ultimo giorno dello stage azzurro. Il nome prescelto sarà reso noto al termine delle consultazioni, tra pochi mesi.

“Contiamo di nominare il nuovo commissario tecnico entro giugno – spiega Costacurta, presente al Centro Tecnico Federale nell’ultimo giorno di stage degli azzurri – e non si esce da questi nomi: Conte, Mancini, Di Biagio”. Una prima scrematura, quindi, è stata fatta a via Allegri, il cerchio si stringe. La griglia ora è chiara:
– l’ex ct, mai così rimpianto dopo il flop Ventura;
– l’allenatore dello Zenit, che non ha mai nascosto la grande voglia d’azzurro;
– l’attuale guida dell’Under 21, che significherebbe un ritorno, gradito, alla stirpe dei tecnici federali.
Chi la spunterà?

Leggi anche:  Ibrahimovic contro la EA Sports (Fifa). Ecco i dettagli e le parole dello svedese

Ma è vero che, sotto sotto, Costacurta pende per Conte? Il diretto interessato smentisce con decisione: “Non ho mai detto di preferire lui a tutti gli altri, ho solo detto che avendo già lavorato con la Nazionale ha i parametri giusti. E ha fatto bene”. Non sarà un’investitura, però gli assomiglia molto. Poi, però, il subcommissario colloca tutti a pari merito sulla linea di partenza. “Non essendoci al momento grandissimi talenti, c’è ancora bisogno di un allenatore molto bravo. E i nomi fatti sono quelli di allenatori bravi”.

Chiusura dedicata all’affaire Buffon e all’intenzione manifestata da Di Biagio di convocare il portiere della Juventus per le prossime amichevoli. Non proprio il nuovo che avanza, ma Costacurta benedice la scelta del tecnico: “Sono d’accordo di non lasciare come ultima immagine di Buffon in Nazionale la serata con la Svezia”. Le nuove leve possono attendere. Ma questa è un’altra storia. Ci penserà il nuovo ct.

Leggi anche:  Piccinini su Conte: "L'Inter non ha avuto ferocia? Troppo semplice. A questo punto anche io potrei fare l'allenatore"

  •   
  •  
  •  
  •