Europa League, è la notte dell’Atalanta. In sedicimila per la rimonta contro il Borussia

Pubblicato il autore: fabricondo Segui
BERGAMO, ITALY - NOVEMBER 27: Atalanta BC coach Gian Piero Gasperini issues instructions to his players during the Serie A match between Atalanta BC and Benevento Calcio at Stadio Atleti Azzurri d'Italia on November 27, 2017 in Bergamo, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il muro nerazzurro avrà la meglio sul muro giallo? Per conoscere la risposta appuntamento stasera al Mapei Stadium di Reggio Emilia, stracolmo e ribollente di passione, dove l’Atalanta insegue l’impresa contro il Borussia Dortmund e la qualificazione agli ottavi di Europa League. Servirà una grande partita per rimontare il 3-2 subito una settimana fa nel catino del Westfalenstadion, quando la squadra di Gasperini si è arresa solo al 91’. Alle 21,05 il momento della verità.

La grande attesa – Oltre 16.000 i tifosi nerazzurri pronti ad invadere una Reggio Emilia blindata, dove sono attesi oltre 4.000 tedeschi: biglietti introvabili e cancelli aperti dalle 18, tre ore prima della sfida che per l’Atalanta vale una stagione. Ma anche a Bergamo, ovviamente, la febbre sale e l’attesa è spasmodica: “Il 22 faremo la storia, insieme conquistiamo la vittoria” è lo striscione che campeggia nel cuore della città. Entusiasmo alle stelle dunque, ora tocca al Papu Gomez e compagni.

Leggi anche:  Djimsiti su Atalanta-Midtjylland: "In difesa subiamo meno goal, ma si può migliorare"

La carica del Papu – “L’Italia tifi per noi” è l’appello lanciato su Instagram da capitan Gomez alla vigilia del big match. L’entusiasmo che si respira a Bergamo ha contagiato Gasperini, che crede nel passaggio del turno: d’altronde, fin qui, il cammino europeo dei nerazzurri è stato impeccabile. “Possiamo farcela – ha detto il tecnico – il Borussia è molto forte e pericoloso, soprattutto quando attacca. Non dovremo ripetere gli errori dell’andata”. Poi il pronostico: “Loro sono avanti 51-49, non di più”. Il guanto di sfida a Stöger è lanciato.

La parola al campo – Atalanta col consueto e collaudatissimo 3-4-1-2, il guastatore Cristante agirà alle spalle di Ilicic e Gomez. Al trio Toloi-Caldara-Masiello il compito di mettere la museruola ai temibili Reus, Schürrle e Batshuayi, autore di una doppietta all’andata. Fra i tedeschi assenti per infortunio Yarmolenko e Kagawa e lo squalificato Weigl. Arbitrerà lo spagnolo Manzano. Sarà una notte per cuori forti: 90 minuti e forse più per coronare un sogno e far impazzire una città.

  •   
  •  
  •  
  •