Kondogbia e De Boer ex al veleno: “All’Inter c’è molta confusione”

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui


I tanti cambiamenti dell’Inter degli ultimi anni, hanno lasciato il segno in alcuni ex calciatori ed allenatori, che a causa dei continui ribaltoni hanno incontrato diverse difficoltà nel loro percorso in nerazzurro.
Su questa lunghezza d’onda, il centrocampista attualmente in prestito (con diritto di riscatto) al Valencia Geoffrey Kondogbia, il quale non ha avuto parole dolci per il club meneghino: “Qui in Spagna sono felice e pagherei di tasca mia la clausola per il riscatto del mio cartellino. L’Inter? Il vero problema era la mancanza di equilibrio, lì era tutto un casino. Ho visto 4-5 allenatori in due anni, c’era poca stabilità e molta confusione”.
Dichiarazioni al veleno, anche da parte dell’ex tecnico Frank De Boer, anch’egli deluso dall’esperienza all’ombra della Madonnina: “All’Inter c’è un gruppo di sette-otto giocatori che tende a estromettere gli altri. Ho avuto difficoltà in Italia, questi giocatori fanno leva sui sentimenti. I calciatori non accettavano i miei metodi di allenamento, non riuscivo ad imporre il gioco posizionale. In carriera non mi era mai capito di vedere nulla del genere”.
Al contrario dei due esempi sopracitati, un altro grande ex (più per il costo del cartellino che per il rendimento in campo), ovvero Gabigol, spera di tornare a vestire la casacca nerazzurra. L’attaccante attualmente è al Santos (in prestito) e nonostante il suo scarso utilizzo durante la parantesi italiana, ha intenzione di riprovarci in futuro, con l’auspicio di avere maggior spazio rispetto al passato: “Non ho avuto la possibilità di mettermi in mostra come volevo, non mi hanno mai fatto fare 4-5 partite di fila e man mano ho perso entusiasmo. Nonostante ciò, vedo spesso le partite dell’Inter, vorrei tornare per far bene. Milano mi piace molto, lì ho tanti amici che spero di rivedere presto”.
Insomma gli strascichi di queste ultime sciagurate stagioni si fanno sentire e per poterli accantonare definitivamente, è necessaria la qualificazione alla prossima Champions League.


 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter-Real Madrid streaming live e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere il match di Champions League