Lautaro Martinez fa già sognare l’Inter, tripletta in Copa Libertadores (VIDEO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui


Lautaro Martinez, esordio con il botto in Copa Libertadore
s. Compirà 21 anni il prossimo 22 agosto e dal prossimo luglio sarà un giocatore dell’Inter. Intanto Lautaro Martinez fa già sognare i tifosi nerazzurri. All’esordio assoluto in Copa Libertadores il giovane attaccante ha segnato una tripletta nella vittoria per 4-2 del suo Racing Club contro il Cruzeiro. Gol che stanno già facendo il giro del mondo e che fanno anche aumentare le sue chance in vista del mondiale. Come noto il c.t. dell’Albiceleste Sampaoli non vede granché bene Higuain e Icardi e potrebbe decidere si puntare su Lautaro Martinez. In patria il giovane bomber è considerato già un calciatore di altissimo livello e il suop è prossimo approdo all’Inter ne sta facendo aumentare la popolarità anche in Europa. D’altronde il Racing Club di Avellaneda è la squadra che ha lanciato Diego Milito. Uno che in nerazzurro si è tolto più di una soddisfazione.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Sassuolo Inter: i dubbi di Conte

Resta da capire se Lautaro Martinez sarà spalla di Icardi o sostituto del capitano nerazzurro. Su Maurito, come sempre da anni, ci sono tante voci. Restano in ambito calcistico c’è la serrata corte del Real Madrid che è in cerca di un nuovo attaccante al posto del partente Benzema. Fuori dal campo ci sono le poco eleganti e malevoli voci su possibili problemi coniugali Wanda Nara. In queste ore stanno partendo le querele per il caso che vede coinvolti anche Perisic e Brozovic. Intanto Lautaro Martinez continua a far gol. Poi starà a Sampaoli e la società Inter fare le proprie scelte. Una cosa è certa, l’Argentina ha trovato un nuovo grande cannoniere.

Lautaro Martinez, nel nome del Principe

Lautaro Martinez  come Milito? La squadra di provenienza, il senso del gol e l’Inter. Tre indizi fanno una prova e Lautaro Martinez sembra deciso più che mai a ripercorrere i passi di Diego Milito. Il Principe che è stato uno degli artefici principali del Triplete interista del 2010. Il giovane bomber ha un vantaggio rispetto a Milito, l’età. Diego arrivò tardi al grande calcio. A 29 anni arrivò in serie A, a 30 all’Inter. Milito fu rallentato anche da una serie di infortuni e di casi sfortunati. In Serie A ci era arrivato con il Genoa nel 2005, ma poi i rossonblu vennero retrocessi per la famosa partita con il Venezia.

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Olympiakos-Manchester City streaming e diretta tv

L’Inter su Lautaro Martinez si è mossa con largo anticipo. Piero Ausilio ha chiuso l’operazione con il Racing Club già a gennaio. Il futuro di Icardi non sembra così saldo come in passato, quindi i nerazzurri si sono già cautelati. Soprattutto per il prezzo che poteva lievitare in caso di partecipazione, con gol, del classe ’97 al Mondiale di Russia. In questi giorni si è tornato a parlare del rinnovi di contratto di Icardi con l’Inter, l’ennesimo, ma in casa nerazzurra c’è il derby da preparare. Contro il Milan il capitano interista dovrebbe tornare dopo un mese di assenza. Poi ci sarà il Napoli. Per il mercato e le discussioni ci sarà tempo. Intanto però Lautaro Martinez sembra già una certezza per il futuro dell’Inter. Così come lo fu Milito.

Leggi anche:  San Paolo acceso tutta la notte in memoria di Diego Maradona

Le immagini dei gol di Lautaro Martinez in Racing-Cruzeiro

  •   
  •  
  •  
  •