Napoli, De Laurentis che frecciata alla Juve: “Possono condizionare in silenzio, gli Agnelli famiglia più potente d’Italia”

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

during the pre-season friendly match between SSC Napoli and OGC Nice at Stadio San Paolo on August 7, 2016 in Naples, Italy.

Lo scontro tra Juventus e Napoli entra nel vivo: il presidente dei partenopei De Laurentis lancia una frecciatina contro Agnelli per gli affari saltati in questa sessione con Verdi e Politano.

Uno scontro infinito. La rivalità tra Juventus e Napoli, negli ultimi anni, è cresciuta esponenzialmente: le due squadre, ogni anno, si giocano la possibilità di vincere lo scudetto ma alla fine la formazione azzurra ne esce sempre sconfitta terminando la stagione a mani vuote. C’è chi attacca il fatturato e che risponde rimandando indietro le accuse: le frecciatine tra Agnelli e De Laurentis ormai sono frequenti e sembra non esserci una fine. In queste ultime ore il presidente De Laurentis ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport lanciando un’altra frecciatina alla società bianconera in particolare al presidente Andrea Agnelli: “ Siamo cresciuti tanto da quando ho preso la società su di un pezzo di carta in tribunale. Oggi il Napoli fattura un terzo della Juve, ma i nostri conti sono mi­gliori dei loro. La Juventus pe­rò appartiene alla famiglia più potente d’Italia da 100 anni. Non è una questione di soldi, ma di rapporti che possono anche silentemente creare condizionamenti.” Duro l’attacco del presidente partenopeo nei confronti della società bianconera accusata di aver condizionato le scelte di mercato di Verdi e di Politano cosa ancora non digerita dal presidente azzurro.

Leggi anche:  Giudice Sportivo Serie A: un turno a Perin e Bakayoko

Ingerenze bianconere anche per Younes. Un altro affare che è sfumato, momentaneamente, per il Napoli è quello Younes che, dopo le visite mediche e le firme sul contratto, avrebbe deciso di rimandare il trasferimento in azzurro almeno fino a luglio. Il Napoli ha cercato fino all’ultimo di convincere il giocatore a trasferirsi subito ma, alla fine, avrebbe accettato la decisione del giocatore tedesco. De Laurentis, però, sospetta che la Juventus avrebbe ostacolato il trasferimento chiedendo aiuto al Bayern Monaco ( fortemente interessato al giocatore). “ Younes? Per gravi problemi famigliari ha scelto di ritardare l’arrivo a Napoli. Lo aspettiamo, a luglio sarà dei nostri, il contratto è già depositato in Lega, come per Ciciretti. Anche se c’è stata una triangolazione con i tedeschi amici degli amici. Interferenze del Bayern Monaco? Lo ha detto lei, non io. Però ci pensi bene: Juve, Bayern, Eca (European club association ndr), Uefa. Ha capito il film?” La rivalità tra le due squadre non arriverà mai ad una fine: come reagiranno i bianconeri dopo queste dichiarazioni?

  •   
  •  
  •  
  •