Pagelle Inter-Benevento: Skriniar e Ranocchia salvano l’Inter, Coda sprecone in attacco

Pubblicato il autore: Angelo Mandarano Segui

CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 25: Marcelo Brozovic of inter celebrates his goal 0-2 with the team mates during the Serie A match between Cagliari Calcio and FC Internazionale at Stadio Sant'Elia on November 25, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Dopo la brutta sconfitta contro il Genoa, l’Inter torna alla vittoria battendo il Benevento per 2-0. Sebbene il risultato possa suggerire una partita facile per i padroni di casa, i nerazzurri hanno offerto una prova imbarazzante, specialmente nel primo tempo dove non hanno effettuato alcun tiro in porta. Anche gli ospiti, pur mostrandosi più propositivi, non hanno disputato una buona partita. Sono stati davvero pochi a meritarsi la sufficienza piena in questa serata, da ambo le parti.

Inter

Handanovic- Una buona parata su Coda ed un paio di anticipi nel primo tempo, diventa uno spettatore non pagante nella ripresa. Voto 6.

Cancelo- L’ex Valencia spinge molto sulla fascia destra e se non fosse stato per Candreva, sarebbe potuto essere più pericoloso in fase offensiva. Voto 6.

Ranocchia- Si becca un cartellino giallo che lo costringerà a saltare il derby ma ha il merito di segnare il goal del 2-0 che dà la sicurezza alla squadra. Voto 6.

Skriniar- Grande partita difensiva condita dal goal che ha sbloccato la gara e dato maggior coraggio ai nerazzurri, fino a quel punto apatici. Voto 6,5.

D’Ambrosio- Partita di controllo sulla fascia sinistra, dove riscontra comunque dei problemi, essendo più uno adattato a quella posizione. Voto 5,5.

Leggi anche:  Isco-Inter, il padre-agente: "C'è la volontà"

Vecino- Primo tempo orribile come il resto della squadra, nella ripresa si fa notare per il primo tiro effettuato dall’Inter nella partita. Troppo poco per una sufficienza. Voto 5,5.

Gagliardini- L’ex atalantino svolge il compitino e si limita ad interdire ed a passare il pallone a Rafinha. Voto 5,5.

Candreva- Prestazione negativa nella prima frazione di gara, nella ripresa prende più coraggio quando viene spostato al centro da Spalletti. Voto 5.

Rafinha- Spalletti lo inserisce dal primo minuto al posto di Borja Valero ma per il trequartista non è stato facile destreggiarsi in mezzo ad una squadra bloccata. Viene sostituito da Karamoh nel secondo tempo. Voto 5,5.

Perisic- L’ala croata ha giocato con ancora qualche dolore alla spalla e non è riuscito ad essere utile alla squadra. Spalletti lo sostituisce con Brozovic ed il pubblico fischia anche lui. Voto 5.

Eder- Tanta corsa ma poca concretezza per chi dovrebbe essere la punta centrale dell’attacco nerazzurro. Voto 5.

Karamoh- Il suo ingresso entusiasma San Siro ed il gioco migliora sensibilmente con lui. Voto 6.

Leggi anche:  Juventus, Ronaldo in lizza per il premio Giocatore del secolo

Brozovic- Entra tra i fischi di San Siro e pur cercando di rendersi utile, non ha avuto la chance di mettersi in mostra. Voto sv.

Benevento

Puggioni- Spettatore non pagante nel primo tempo, respinge pur con qualche difficoltà un tiro di Vecino prima di capitolare sui colpi di testa di Skriniar e Ranocchia. Voto 5,5.

Sagna- Vince il duello con un Perisic mezzo infortunato sulla fascia destra. L’unica certezza nella difesa del Benevento. Voto 6.

Djimsiti- Non si è impegnato molto in fase difensiva a causa delle poche occasioni avute dai nerazzurri. Incolpevole sulle reti dei padroni di casa. Voto 5,5.

Tosca- Come il suo compagno al centro della difesa, non ha molte occasioni per mettersi in mostra e nulla ha potuto sui goal di Skriniar e Ranocchia. Voto 5,5.

Letizia- Tanta corsa sulla fascia sinistra ma poca sostanza in fase offensiva per il terzino del Benevento. Voto 5,5.

Sandro- Un’ occasione nel primo tempo per l’ex Tottenham, viene sostituito nel secondo tempo a favore di Del Pinto. Voto 5,5.

Viola- Nel primo tempo tanta corsa, poi due ammonizioni di cui una evitabile che lo costringono ad andare sotto la doccia anzitempo. Voto 5.

Leggi anche:  Piccinini su Conte: "L'Inter non ha avuto ferocia? Troppo semplice. A questo punto anche io potrei fare l'allenatore"

Brignola- Buon primo tempo nel quale ha corso tantissimo e ha supportato bene la squadra in attacco. Nel secondo tempo è calato inevitabilmente. Voto 6.

Djuricic- Un discreto primo tempo ma nulla più per l’ex Sampdoria. Viene sostituito da Cataldi ad inizio secondo tempo. Voto 5.

Guilherme- Tanta buona volontà ed una occasione per segnare nel secondo tempo ma la sua conclusione viene ribattuta da Skriniar. Voto 5,5.

Coda- Se fosse stato più preciso nel primo tempo, la partita sarebbe stata completamente diversa e probabilmente i campani sarebbero tornati a casa con 3 punti. Le sue due occasioni invece sono state sprecate e l’Inter ha potuto colpire nel secondo tempo. Voto 5,5.

Cataldi- Subentra a Djuricic ad inizio secondo tempo. Tanta corsa ma poca concretezza in fase offensiva. Voto 5.

Del Pinto- Entrato al posto di Sandro, si distingue per un cartellino giallo per un fallo su Eder. Voto 5.

Diabate- Entra al posto di Coda ma nulla può fare per poter riportare in partita il Benevento. Voto sv.

  •   
  •  
  •  
  •