Pagelle Inter-Bologna: Karamoh fenomenale, per Brozovic e Perisic l’ennesima prestazione deludente

Pubblicato il autore: Angelo Mandarano Segui
MILAN, ITALY - DECEMBER 16: Ivan Perisic of FC Internazionale Milano looks on during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Torna alla vittoria l’Inter dopo due mesi in cui aveva racimolato 5 punti ed offerto prestazioni insufficienti. A decidere la partita sono stati i goal di Eder, a segno dopo neanche due minuti, ed il giovane attaccante Yann Karamoh, autore di una prestazione fenomenale al suo esordio dal primo minuto in serie A. Deludono ancora una volta Marcelo Brozovic, uscito tra i fischi di San Siro, ed Ivan Perisic, il quale ha concluso la gara nonostante un infortunio alla spalla.

Inter

Handanovic- Respinge un colpo di testa velenoso di Palacio, ma nulla può sulla sua conclusione ravvicinata qualche minuto più tardi. Si dimostra sicuro nelle successive uscite sui cross degli avversari in area di rigore. Voto 6.

Cancelo- Ottima l’intesa con Karamoh sulla fascia destra e salva l’Inter sul 2-1 a pochi minuti dal fischio finale. Voto 6.

Skriniar- Nel giorno del suo 23° compleanno, il centrale slovacco si dimostra il solito muro difensivo. Avrebbe potuto chiudere la partita ma D’Ambrosio lo ha ostacolato, facendolo colpire male di testa il pallone. Voto 6.

Miranda- Dura solo 45 minuti la partita dell’ex Atletico Madrid, costretto ad uscire per un infortunio. Ha sulla sua coscienza il momentaneo pareggio del Bologna. Voto 5.

Leggi anche:  Inter, Eriksen addio a gennaio: sul danese arriva l'Arsenal

D’Ambrosio- Seconda partita come terzino sinistro e questa volta l’ex Torino ripaga la scelta dell’allenatore con una buona prestazione. Rischia il rigore ma l’arbitro Valeri non lo concede poiché il tocco di mano è avvenuto a distanza ravvicinata. Voto 6.

Borja Valero- Buona la sua prestazione in fase di costruzione del gioco, rischia nel finale un’ammonizione per aver cercato di trattenere un avversario mentre conduceva un contropiede. Voto 6.

Brozovic- L’ex Dinamo Zagabria non è sereno ed i fischi di San Siro non aiutano. Ennesima prestazione insufficiente per il centrocampista. Voto 4.

Vecino- Grande corsa da parte dell’uruguagio ma poca concretezza in fase offensiva. Voto 5,5.

Karamoh- Se l’Inter ha ottenuto la vittoria dopo due mesi, il merito è principalmente suo: devastante sulla fascia destra, segna un gol di pregevole fattura dopo aver dribblato due avversari. Voto 7.

Perisic- Spalletti continua a concedergli la fiducia ma l’esterno croato non lo ha ripagato ancora una volta. Troppi errori nelle conclusioni, come se arrivasse sempre stanco. Voto 5.

Eder- Parte bene l’italo-brasiliano che porta subito in vantaggio i nerazzurri, poi si sposta sulla fascia e cerca di giocare per la squadra. Voto 6.

Leggi anche:  Inter, Conte si sfoga: "Non vi dico cosa buttano sull'Inter"

Lisandro Lopez- Entra al posto di Miranda ma l’ex Benfica si dimostra timido ed impreciso per poi crescere col passare del tempo. Voto 5,5.

Rafinha- L’ex Barcellona è l’unico in grado di dare una svolta alla squadra con le sue giocate. Un ottimo acquisto che i tifosi si aspettano di vedere presto dal primo minuto. Voto 6.

Gagliardini- Entra al posto di Karamoh per difendere il vantaggio dei padroni di casa. Voto sv.

Bologna

Mirante- Buona partita del portiere felsineo che nulla ha potuto contro Eder e, soprattutto, contro Karamoh. Voto 6.

Mbaye- Il terzino prodotto del vivaio nerazzurro sembra soffrire il dover affrontare la sua ex squadra e commette due falli inutili che costringono Valeri ad espellerlo. Voto 4,5.

Gonzalez- Dopo lo shock iniziale dovuto al goal di Eder, il difensore insieme ai suoi compagni di reparto si riprende bloccando le iniziative nerazzurre. Voto 6.

De Maio- Come il suo compagno di reparto Gonzalez, dopo il goal nerazzurro si riprende ed acquisisce fiducia. Nulla ha potuto contro Karamoh. Voto 6.

Masina- Fornisce un cross velenoso per Palacio, terminerà la partita in anticipo per un brutto fallo su Lisandro Lopez. Voto 5.

Leggi anche:  Inter, Eriksen a un passo dall'addio? Una big italiana è pronta ad accoglierlo a un prezzo 'scontato'...

Poli- Funge da schermo per la difesa del Bologna e cerca di dare il suo contributo in fase offensiva. Viene sostituito da Torosidis nella ripresa. Voto 6.

Pulgar- Assiste la squadra nella ricerca del pareggio dopo che la squadra è passata in svantaggio. Voto 6.

Dzemaili- Lo svizzero si dimostra sempre pericoloso in fase offensiva anche se non usa mai il tiro dalla distanza, una delle sue doti migliori. Voto 6,5.

Orsolini- Tanta corsa ma poca concretezza in attacco per l’esterno felsineo che viene sostituito da Falletti al 66° minuto. Voto 5,5.

Palacio- Prima volta di fronte al suo ex pubblico ed il Trenza spaventa i tifosi nerazzurri con il momentaneo pareggio del Bologna. Voto 6.

Di Francesco- Così come per Orsolini, tanta corsa ma poca concretezza in attacco. Voto 5,5.

Falletti- Entrato al posto di Orsolini, non riesce ad incidere pur avendo la possibilità di segnare. Voto 5,5.

Torosidis- Subentrato al posto di Poli, non riesce a difendere il pareggio conquistato dai compagni di squadra nel primo tempo. Voto 5,5.

Avenatti- Entra a dieci minuti dalla fine ma non incide. Voto sv.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,