Palermo, Aladino Valoti sarà il nuovo direttore sportivo del club rosanero

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui
PALERMO, ITALY - SEPTEMBER 25: Ilija Nestorovski of Palermo celebrates with teammates after scoring his team's second goal during the Serie B match between US Citta di Palermo and Pro Vercelli FC on September 25, 2017 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il Palermo sta per ufficializzare l’arrivo del nuovo direttore sportivo dopo la separazione da Fabio Lupo. La società rosanero ha però voluto ribadire, attraverso un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito web, come “ogni elemento del club è orientato alla partita casalinga di questa sera contro l’Ascoli”. 
Il nome, che già circolava nei giorni scorsi – e ha trovato conferme nelle ultime ore, è quello di Aladino Valoti, papà di Mattia il centrocampista dell’Hellas Verona che nella gara contro il Torino ha regalato ai gialloblù la vittoria con la sua prima doppietta in questo campionato.
A confermare le indiscrezioni ci ha pensato il presidente del Sudtirol, squadra nella quale Valoti ricopriva lo stesso incarico. Ma Walter Baumgartner, numero 1 del club dell’Alto Adige è sicuro che nonostante il doppio salto – dalla serie C alla A – il ds farà bene: “Anche se siamo una piccola realtà sforniamo talenti e le grandi società guardano in casa nostra. Cercheremo di sostituirlo, ma sono sicuro che Valoti riuscirà ad immergersi al meglio nella sua nuova realtà a Palermo“.

Leggi anche:  Dove vedere Napoli-Rijeka, live streaming Europa League e diretta tv Sky o TV8?

Intanto, l’ormai ex dirigente del Sudtirol, è in viaggio verso la Sicilia. Questa sera potrebbe anche già accomodarsi in tribuna per assistere al match di quella che presto diventerà la sua nuova squadra contro l’Ascoli. In campo la terza forza del campionato contro la penultima. Per i rosanero in palio 3 punti fondamentali per restare in scia al duo di testa e staccare le inseguitrici.
La partita di stasera sarà fondamentale anche per il futuro di Tedino: la sua avventura sulla panchina potrebbe finire anticipatamente in caso di risultato negativo. Su di lui già aleggia l’ombra di Stellone, ex tecnico di Frosinone e Bari.
Zamparini è pronto a cambiare, ma questo ormai non sorprende più.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: