Roma, Spalletti confessa: “Totti? Non correva più”

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui

MILAN, ITALY - DECEMBER 16: FC Internazionale Milano coach Luciano Spalletti gestures during the Serie A match between FC Internazionale and Udinese Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on December 16, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

In queste ore sta circolando una confessione che l’attuale tecnico dell’Inter, Luciano Spalletti, avrebbe fatto ad alcuni tifosi della Roma al termine del match di campionato tenutosi il 21 gennaio a San Siro proprio tra Inter e Roma. Il mister di Certaldo, come riportato dal Corriere della Sera, dopo il match pareggiato contro la sua ex squadra, avrebbe incontrato in un noto ristorante milanese alcuni sostenitori giallorossi con i quali si sarebbe fermato a scambiare due chiacchiere. Durante questo incontro, durato circa un’ora, Spalletti avrebbe rilasciato delle dichiarazioni forti sia nei confronti della sua vecchia società, sia contro quella attuale. Nello specifico il mister, sul suo precedente presidente, Pallotta, ha detto: “Sul mercato in uscita, mi aveva fatto capire che avrebbe venduto i migliori”.

Poi, a chi tra i tifosi giallorossi gli faceva notare che lo scorso anno ci sarebbe stata la concreta possibilità di alzare un trofeo in Coppa Italia o in Europa League, ha risposto piccato: “Certo che c’era l’occasione, andate a dirlo ai giocatori. Volete vincere? Non avete capito nulla, e non l’hanno capito neanche qui a Milano: con questa Juve, che ha due squadre, non si vince una fava! Mi avete rotto le scatole, e io ho portato la Roma al 2° posto, prima del Napoli. E mo’ col cavolo che lo prendete, il Napoli“. Rimanendo in tema Roma, era inevitabile che Spalletti facesse un accenno alla questione legata all’impiego di Francesco Totti, sul quale ha detto: “Totti? Non correva più, e gli altri giocatori si deprimevano se lo facevo giocare”. Sull’Inter, invece, Spalletti ha lasciato partire una stoccata verso la società: “Non vogliono spendere e l’ambiente è a un passo dalla follia. Tipo Roma, sempre sul filo del rasoio. A volte l’ambiente è depresso”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,