Serie C: Lucarelli rischia l’esonero a Catania

Pubblicato il autore: Giacomo Luigi Uccheddu Segui


L’annuncio ufficiale è nell’aria, ormai Cristiano Lucarelli non è più l’allenatore del Catania. La dirigenza etnea ha deciso per il cambio di rotta dopo il pesantissimo 0 a 5 di ieri in casa del Monopoli. La squadra rossoazzurra è attualmente seconda in classifica nel raggruppamento C di Serie C ma con il Lecce, che ieri ha pareggiato al Massimino contro la Sicula Leonzio per 0-0, che adesso ha un vantaggio di 7 punti sulla diretta inseguitrice a dodici giornate dalla conclusione del campionato.

L’allenatore di Livorno paga l’andamento tutt’altro che positivo da quando è iniziato il girone di ritorno con la squadra che ha totalizzato 11 punti in 7 uscite, poco per chi punta al salto di categoria senza passare dalla lotteria Play Off. In pole per la sostituzione c’è Domenico Toscano, la cui ultima esperienza su una panchina risale alla scorsa stagione quando alla guida dell’Avellino venne esonerato alla fine del mese di Novembre. Il dg catanese Lo Monaco oltre al tecnico calabrese valuta con interesse anche Drago e Stellone.

Leggi anche:  Dove vedere Catania Turris streaming gratis e diretta tv: ElevenSports o RaiSport?

Per Lucarelli è il quarto esonero in carriera. Il primo alla guida del Perugia, nel 2013. Il secondo con la Pistoiese, manco a farlo apposta in Febbraio, era il 2015. Il terzo e sino al momento dell’ufficialità da parte del Catania, ultimo, col Tuttocuoio nel 2016. E’ insomma riuscito a restare in sella a una squadra per una stagione intera solo in due circostanze: nel 2013-14 al Viareggio e la scorsa stagione, al Messina. Cristiano starà tardando a carburare, ma la carriera di tecnico non sta sino a questo momento, seguendo le orme di quella da bomber.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: