Argentina, Sampaoli allontana Icardi e Dybala dal Mondiale. Ecco i motivi

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 20: Paulo Dybala of Juventus FC in action during the Serie A match between Juventus and ACF Fiorentina on September 20, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Il suo inserimento è complicato“, “Qualcosa non ha funzionato nella relazione calcistica con i suoi compagni della Nazionale“. Così ha sentenziato Jorge Sampaoli, CT della Nazionale Argentina, intervenuto durante la conferenza stampa, spiegando le esclusioni eccellenti di Dybala e Icardi che adesso rischiano di saltare davvero il Mondiale di Russia 2018.

Le parole di Sampaoli su Dybala, Icardi e Higuain

Dybala – Il CT della Seleccion Sampaoli ha spiegato il perché dell’esclusione dai convocati di Paulo Dybala. Il 10 della Juventus infatti non è stato convocato per il doppio impegno dell’Argentina e dalle parole del tecnico, ora rischia seriamente di veder sfumare anche il prossimo mondiale. Prima una frase che sembra un complimento, poi, però, il rovescio della medaglia che suona come una bocciatura. Il tecnico ha infatti precisato sulla Joya: “Paulo è un giocatore che grazie alla sua anarchia genera molti punti per la sua squadra. Pensavamo fosse uno dei migliori giocatori dell’Argentina, poi però c’è stato qualche problema. O noi non lo abbiamo saputo valorizzare al meglio o lui non si è saputo adattare alla nostra idea di calcio, che è totalmente differente da quella della Juventus. Al momento il suo inserimento è complicato“.

Leggi anche:  Futuro di Ronaldo alla Juve: complicazione, c'è Icardi nel mirino bianconero

Icardi – Anche l’attaccante dell’Inter Mauro Icardi diventa protagonista della conferenza stampa di Jorge Sampaoli. Qui però, forse, non centrano le caratteristiche tecniche del giocatore, bensì un fattore caratteriale e i rapporti con il resto del gruppo. “Mauro era un giocatore che avevamo scelto, ma qualcosa non ha funzionato nella relazione calcistica con i suoi compagni della Nazionale. Non lo scarto ma dobbiamo focalizzarci sulle relazioni fra i migliori calciatori della Seleccion. Noi non possiamo permetterci di aspettare, dobbiamo forzare un po’ le cose“. Sampaoli ha poi continuato con una flebile apertura: “Di certo non escludo di convocarlo. Mauro, è un giocatore che mi inorgoglisce che sia argentino ma noi dobbiamo anche focalizzarci sulle prestazioni dentro il campo di gioco, tutte cose che ci permettano alla fine di fare la scelta migliore“.

Leggi anche:  Parma, D'Aversa: "Non abbiamo sfigurato con l'Inter"

Higuain – Tutta altra musica per quanto riguarda Gonzalo Higuain convocato sia per la sfida contro l’Italia sia per quella successiva contro la Spagna. Il bomber della Juve è il centravanti titolare dell’Argentina senza se e senza ma e Sampaoli se lo gode e lo sprona a fare sempre meglio: “Gonzalo lo vedo come uno dei migliori attaccanti del mondo. Se dimostrerà in partita quanto fatto vedere in allenamento, credo che la potenza offensiva della nostra Nazionale sia immensa“.

  •   
  •  
  •  
  •