Argentina, Sampaoli stronca Dybala: “Pensavamo fosse un top player…”

Pubblicato il autore: Anna Rosaria Iovino Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 23: Paulo Exequiel Dybala (2L) of Juventus celebrates after scoring the 4-0 goal during the Serie A match between Juventus and Torino FC on September 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images )

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Un duro attacco per Dybala da parte del ct dell’Argentina, Sampaoli. Durante la conferenza stampa della partita amichevole tra Argentina e Italia, di questa sera, il commissario tecnico non ha utilizzato mezzi termini. Dybala arriva da un periodo difficile della stagione, dopo un avvio brillante, tra l’altro segnato anche da un infortunio. L’allenatore dei biancolesti per questa gara amichevole, in vista dei Mondiali, ha preferito tenere fuori l’attaccante della Juventus e ha spiegato anche il motivo.

Le parole del commissario tecnico della Nazionale argentina non lasciano presagire nulla di buono per la partecipazione della “joya” ai Mondiali in Russia. Sampaoli ha detto: “Pensavamo che Paulo fosse un top per la Nazionale. Con la sua anarchia crea molto ma non si è amalgamato. Magari non siamo stati bravi noi a coinvolgerlo o non è stato bravo lui ad adattarsi alla nostra idea. Ora vedremo se quelli che ci sono riescono a fare meglio di lui o se alla fine verrà richiamato”. Parole durissime per il giocatore, che destano preoccupazione per una non convocazione in Russia. Ma non è detta l’ultima parola e, alla chiamata finale, manca ancora molto, tempo che il bianconero può sfruttare a suo favore. L’argentino ha modo di farsi vedere durante le due importanti sfide contro il Real Madrid in Champions League, durante la finale di Coppa Italia e nel rush finale del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa del Re, dove vedere Barcellona-Siviglia: streaming e diretta tv in chiaro?