Astori, l’ex compagno Carlos Sanchez sviene in campo alla notizia della morte di Davide

Pubblicato il autore: Giovanni Esposito Segui

FLORENCE, ITALY - JANUARY 05: Davide Astori of ACF Fiorentina in action during the serie A match between ACF Fiorentina and FC Internazionale at Stadio Artemio Franchi on January 5, 2018 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L’ex centrocampista della Fiorentina Carlos Sanchez dopo aver appreso la notizia della morte di Astori si è accasciato a terra nel match della Liga tra Levante ed Espanyol.

Una domenica da incubo. Questa domenica si sarebbe dovuta svolgere la 27esima giornata di Serie A ma l’Italia ha appreso una notizia shock: il capitano della Fiorentina Davide Astori è stato trovato senza vita nella sua stanza di Udine dove alloggiava in attesa di giocare il match tra Udinese e Fiorentina. Il capitano viola è stato colpito da un infarto durante la notte che gli ha causato la morte a soli 31 anni. Molti personaggi del mondo del pallone hanno espresso il proprio cordoglio per la perdita del giovane difensore viola ma c’è chi non l’ha reagito molto bene alla notizia della scomparsa di Astori.

Leggi anche:  L'inchiesta di Report sui veri proprietari del Milan: ecco dove vedere la puntata in streaming gratis e diretta tv

Paura per Sanchez. L’ex centrocampista della Fiorentina, ora in forza all’Espanyol, ha vissuto dei momenti brutti in queste ultime ore. Il calciatore colombiano era in campo per giocare la partita tra Espanyol e Levante valida per il campionato della Liga quando,al termine del match, un membro dello staff della squadra catalana ha informato il calciatore della scomparsa di Astori. Una volta appresa la notizia il colombiano ha accusato un lieve malore e si è subito accasciato a terra.  Immediati i soccorsi.

Al termine della partita anche l’Espanyol (che ha vissuto una tragedia simile con la scomparsa del capitano Jarque) ha espresso il proprio cordoglio per la scomparsa di Astori sul proprio profilo Twitter ufficiale: “Ci dispiace moltissimo questa scomparsa, amici della Fiorentina. Sappiamo cosa significhi perdere un capitano, piangere senza conforto e ricordarlo per sempre. Coraggio! Continuiamo ad amare il calcio come un eterno tributo ai nostri capitani in cielo.”

  •   
  •  
  •  
  •