Bilancio Juventus: semestrale positiva, utili in diminuzione e ricavi in costante crescita

Pubblicato il autore: Luigi Lencioni Segui


Il bilancio semestrale della Juventus e’ stato reso noto e da un’ analisi attenta si può essere ottimisti su un futuro sempre più roseo. Scendono i ricavi rispetto allo scorso semestre di 24,3 milioni ma solo per le minori plusvalenze,che l’ anno passato avevano l’ influenza della cessione di Pogba. Gli altri dati sono in costante crescita, con 6,9 milioni l’ aumento da ricavi pubblicitari e di 5,4 milioni i ricavi dalle vendite di prodotti e licenze. I costi operativi diminuiscono di 3.5 milioni
Crescono il monte ingaggi di 7,7 milioni e le spese di trasporto, soggiorno e ristorazione.
Gli utili rispetto alla scorsa stagione diminuiscono di 28,7 milioni, passando da 72 a 43,3 milioni. Ottima la situazione ricavi da gare, con tutti numeri positivi, sia dagli incassi Champions che serie a  oltre alla tournée estiva e alla Supercoppa italiana.

Leggi anche:  SerieA, Juventus-Spezia 3-0: Pirlo consolida il 3° posto in classifica

Notevole la plusvalenza con le cessioni di alcuni calciatori che arriva a 23,1 milioni di euro. I ricavi salgono da 441,4 a 488,7 milioni, si sta avvicinando in fretta a quota 500. Ancora poco rispetto a Real e Psg che raggiungono appena meno del doppio, ma la tendenza fa ben sperare in un aggancio in pochi anni. La strada percorsa e’ quella giusta. Lo stadio garantisce un introito di 62 milioni in costante crescita. Ovviamente i risultati in Champions influiscono in maniera determinante sul fatturato, la costante presenza fra le migliori 8 del continente risulta vitale per raggiungere numeri sempre crescenti. La Juve si dimostra solida anche fuori dal campo, nella gestione societaria dove puo’ essere presa ad esempio per chiunque voglia avvicinarsi al mondo del calcio. Sono numeri importanti che cominciano a far preoccupare le rivali più ricche, il gap si sta assottigliando la Juve fa sempre più paura.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: