Buffon in lacrime al minuto di raccoglimento per Astori (Video)

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Ieri è stata una ripresa del campionato  molto particolare in cui  abbiamo commemorato la prematura scomparsa di Davide Astori: abbiamo visto la grande commozione di giocatori e tifosi in tutti gli spalti. Abbiamo visto in particolare negli stadi di Cagliari, Firenze e Roma  coreografie suggestive  in suo onore. Abbiamo visto anche negli stadi di Cagliari e Firenze fermare il gioco al minuto numero 13 per ricordare il capitano oltre al momento di raccoglimento prima del fischio d’inizio. Tanti palloncini sono volati in quell’istante fuori da tutti gli stadi. Insomma momenti di grande commozione in questa domenica di campionato ricordando proprio come nella notte di sabato e domenica della scorsa settimana il cuore di questo ragazzo di soli 31 anni ha deciso di fermarsi.

Leggi anche:  San Paolo acceso tutta la notte in memoria di Diego Maradona

L’immagine di Buffon portiere della Nazionale e della Juventus spiega tutto: si evidenzia tutta la grande partecipazione al dolore per la perdita di un grande uomo come Astori. Ricordiamo che Buffon e Astori sono stati avversari in campionato, poi compagni in Nazionale e hanno vissuto gioie e delusioni negli Europei 2012, nella Confederations Cup 2013, nel fallimento del Mondiale in Brasile 2014, nella riscossa negli Europei 2016 per finire nella mancata qualificazione al Mondiale in Russia.

Non dimenticheremo facilmente queste immagini che testimoniano il grande rapporto tra i due giocatori. Lo scorso week end, non appena saputa la notizia, il portierone aveva twittato così: “Difficilmente ho espresso pubblicamente un pensiero riguardo una persona, perché ho sempre lasciato che la bellezza e l’unicità di rapporti, di reciproca stima e affetto, non venissero strumentalizzati o gettati in pasto a chi non ha la delicatezza per rispettare certi legami -prosegue il capitano dell’Italia e della Juventus- Nel tuo caso, sento di fare un’eccezione alla mia regola, perché hai una moglie giovane e dei familiari che staranno soffrendo,ma soprattutto la tua piccola bimba, merita di sapere che il suo papà era a tutti gli effetti una persona perbene…una grande persona una grande persona perbene….eri l’espressione migliore di un mondo antico, superato, nel quale valori come l’altruismo, l’eleganza, l’educazione e il rispetto verso il prossimo, la facevano da padroni. Complimenti davvero, sei stata una delle migliori figure sportive nella quale mi sono imbattuto. Il tuo folle Gigi“, conclude Buffon.

  •   
  •  
  •  
  •