Calcio Cinese: restrizioni e super tassa del governo sui club

Pubblicato il autore: Roberto Scognamiglio Segui
during the UEFA Champions League group A match between Manchester United and CSKA Moskva at Old Trafford on December 5, 2017 in Manchester, United Kingdom.

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Negli ultimi anni abbiamo assistito a spese folli da parte dei club della China Super League grazie alle enormi disponibilità economiche.Nei mesi scorsi le cose sono cambiate. A metà luglio del 2017 il governo cinese, guidato da Xi Jinping, ha bloccato inizialmente l’esportazioni dei capitali fuori dal loro paese, nel settore del calcio e negli altri settori, per via del troppo spreco, con il rischio poi che questi soldi investiti all’estero non avessero avuto un piano di rientro in futuro.

Poi durante il XIX congresso del partito comunista cinese che si è tenuto lo scorso ottobre, abbiamo avuto un quadro più chiaro. Il governo cinese non ha bloccato di fatto gli investimenti, ma vuole che non ci siano grandi spese come avvenute in passato, imponendo quindi una limitazione per cercare di non svalutare la loro moneta, lo Yuan.
Diverse aziende hanno recepito il messaggio e hanno deciso di adeguarsi imposte dal governo. Così diverse squadre europee con proprietà cinesi, tra cui l’Inter di Suning, hanno avuto meno liquidità da investire.
Le autorità di Pechino poi per frenare queste spesse folli, promesse qualche tempo fa proprio dal presidente ( ora rieletto a vita dal congresso) Xi jinping, che voleva far diventare il proprio paese una super potenza mondiale del calcio mondiale, con lo scopo di ottenere il mondiale di calcio proprio in Cina nel 2030, ha emesso una super tass (la Luexery tax) per tutti i club delle Chinese Super League che vorranno acquistare giocatori stranieri. Se un club vorrà comprare un giocatore straniero superiore a 6 milioni, allora le stesse società dovrnno pagare una super tassa dello stesso importo, che sarà destinata alla crescita del calcio locale. Mentre per gli acquisti all’interno del calcio cinese, la soglia sarà di circa 2,6 milioni di euro.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, Lukaku miglior giocatore di febbraio: è il primo nerazzurro a ricevere il premio