Champions League: continua la maledizione per Antonio Conte

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui
during the Premier League match between Chelsea and Leicester City at Stamford Bridge on January 13, 2018 in London, England.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il secco 3-0 rimediato al Camp Nou contro il Barcellona, ha estromesso il Chelsea di Antonio Conte dalla Champions League. Certo era difficile sovvertire il pronostico contro i blaugrana, ma per l’ex tecnico della Juventus questa competizione è diventata una vera e propria maledizione.
Da allenatore Conte ha partecipato tre volte alla massima competizione continentale, due volte alla guida dei bianconeri e una da tecnico dei blues, con un bilancio non proprio esaltante.
Nel 2012/2013 sulla panchina della Juventus arrivò fino ai quarti di finale contro il Bayern Monaco (massimo traguardo raggiunto), dopo aver vinto il girone con Shakhtar Donetsk, ChelseaNordsjaelland e aver superato il Celtic Glasgow agli ottavi di finale.
Nella stagione successiva sempre con la Vecchia Signora, fallì clamorosamente la qualificazione agli ottavi di finale perdendo lo scontro diretto per il secondo posto nel gruppo B con il Galatasaray ad Istanbul (1-0, rete dell’ex interista Sneijder a cinque minuti dal termine).
L’anno dopo la compagine piemontese arrivò fino alla finale di Berlino (poi persa col Barcellona), anche per merito del nuovo tecnico Massimiliano Allegri, capace di cambiare la mentalità europea della squadra nel giro di pochissimo tempo.
Conte si è poi tolto le sue soddisfazioni sia in Nazionale con un grande europeo disputato dall’Italia e anche lo scorso anno con il Chelsea, con cui ha vinto la Premier League al primo tentativo.
In Champions però non è andata poi tanto meglio di quando allenava la Juventus. Il secondo posto nel raggruppamento con Roma, Atletico Madrid e Qarabag non è stato proprio ben digerito dalla piazza e ha comportato un sorteggio quasi proibitivo contro i blaugrana.
L’1-1 dello Stamford Bridge aveva illuso il tecnico italiano, ma nonostante l’ottima prova dei suoi non era riuscito ad ottenere un risultato favorevole in vista del ritorno.
La sfida del Camp Nou come da pronostico è stata vinta dai padroni di casa e per Conte si tratta dell’ennesima delusione europea. La Champions League però è anche questa, tanto bella per chi riesce a portarla a casa e tanto frustrante e agognante per chi non la vince.

Leggi anche:  Benevento-Juventus 1-1: la Juve non va, solo un pareggio al Vigorito
  •   
  •  
  •  
  •