Finale Coppa Italia Milan-Juventus, quando si gioca ? Ecco la data del match all’Olimpico.

Pubblicato il autore: Fabio Peyretti Segui


E così ci sono voluti i rigori, ieri, nella sfida oltremodo combattuta tra Lazio e Milan per sancire il verdetto: il Milan è in finale di Coppa Italia. In finale i rossoneri si troveranno difronte l’armata bianconera, complice la vittoria di rigore ottenuta contro l’Atalanta nella precedente semifinale.
Saranno Juventus e Milan, quindi, ad affrontarsi in finale per contendersi il titolo di vincitore del trofeo 2018 e provare a portare in bacheca rispettivamente la tredicesima e la sesta Coppa Italia della loro storia.
Quattordicesima finale per il Diavolo, la quinta contro i bianconeri, ormai sta diventando un classico della competizione. La sfida, come da tradizione si giocherà allo stadio Olimpico di Roma, mercoledì 9 maggio 2018, a campionato ancora in corso.

Analizzando la situazione attuale possiamo certamente affermare che il Milan è tornato a giocare a calcio, a sentirsi squadra e ad esprimere valori che in campo si stanno tramutando in risultati. I tempi di Montella sembrano ormai lontani, che tradotto vuol dire rossoneri pienamente in corsa per raggiungere l’obiettivo principale indicato dalla dirigenza ad inizio anno: piazzamento Champions.
La Juventus invece è la solita schiacciasassi in Italia, viaggia a ritmi da record e non soffre minimamente la straordinaria costanza di risultati e prestazioni del Napoli, ancora in testa a +4, in attesa però del match che proprio la Juve ha da recuperare contro l’Atalanta di mister Gasperini. E’ in corsa per tutti e tre gli obiettivi di inizio stagione: Champions League, Campionato e Coppa Italia.

Leggi anche:  L'inchiesta di Report sui veri proprietari del Milan: ecco dove vedere la puntata in streaming gratis e diretta tv

Un aspetto fondamentale però è che entrambe le squadre sono  impegnate su più fronti: quello nazionale (Campionato e Coppa Italia) e quello europeo (Champions League ed Europa League), situazione che potrebbe comportare, a lungo andare, un dispendio di energie che potrebbe riflettersi in modo negativo sugli obiettivi stagionali delle due compagini. Da sottolineare infatti è la difficoltà degli impegni europei previsti per la Juve, che incontrerà il Tottenham nel match di ritorno degli ottavi di Champions League e per il Milan che avrà la doppia sfida da affrontare con l’Arsenal negli ottavi di finale di Europa League.
Il campionato non è cosa di poco conto viste le ambizioni dei due club. La lotta sarà dura e senza esclusione di colpi con le altre contendenti, per queste due squadre che vorrebbero una assicurarsi: il Milan una posizione valida per l’accesso alla partecipazione della prossima Champions League e la Juventus frantumare tutti i record di campionati vinti di fila, in Italia come in Europa.

Leggi anche:  Torino-Entella, sarà Longo contro Giampaolo?

Al momento i due club stanno attraversando un momento di forma incredibile, il morale è alle stelle, i punti come le prestazioni stanno arrivando puntuali, cresce l’autostima, le cose vanno bene e nulla all’orizzonte pare possa intaccare questo stato di cose. Sullo sfondo però c’è un match importante sentito da entrambe le squadre e tifoserie con in palio quello che potrebbe essere il primo trofeo dell’era Gattuso o l’ennesimo conquistato da Max Allegri.
Il Milan torna quindi in finale di Coppa Italia a due anni dall’ultima volta, sempre contro la Juve (0-1 per i bianconeri, rete di Morata ai supplementari). In un match unico di 90′ si affronteranno faccia faccia due squadre simbolo  del calcio italiano nel mondo.

Ecco perchè la finale di Coppa Italia sarà un evento da non perdere.
Ci sono tutte le carte in regola e si preannuncia quindi un grande spettacolo e un match davvero imperdibile per tutti gli appassionati che potranno godersi, in diretta su Rai Uno, un incontro molto sentito con in palio un trofeo prestigioso per entrambe. Se, infatti, sulla carta i bianconeri sono favoriti, in una partita secca tutto può accadere e la formazione di Rino Gattuso ha dimostrato grandi qualità tecniche e morali. La Juve scenderà in campo per difendere il trofeo conquistato lo scorso anno ed i milanisti faranno di tutto per conquistare la Coppa, già sfuggita due anni fa.

  •   
  •  
  •  
  •