Gaffe di Sarri con la giornalista: non si placano le polemiche

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

(Foto di Maurizio Lagana/Getty Images – scelta da Supernews )

Non si sono placate le polemiche relative alle offese di Sarri alla  giornalista. Ricapitolando: ieri durante la conferenza stampa post partita in cui il Napoli aveva pareggiato 0-0 contro l’Inter, la giornalista in questione aveva rivolto una domanda al tecnico partenopeo: ” Scusa sarò troppo dura, ma con questo pareggio lo scudetto è compromesso?”. Domanda legittima che non è piaciuta al tecnico che ha dichiarato: “Sei donna, sei carina, non ti mando a quel paese per due motivi“. Una risposta ironica ma forse non adatta in quel contesto.

Sarri, dopo essersi reso conto della brutta figura che aveva fatto, si era fatto accompagnare dal responsabile della comunicazione del Napoli Nicola Lombardo chiedendo scusa alla giornalista. Meglio tardi che mai.

Leggi anche:  Un Immobile infinito...

L’ordine dei giornalisti della Campania non l’ha presa bene comunque e in una nota il presidente Lucarelli ha dichiarato:” Una risposta sessista e inacettabile. A telecamere spente Sarri si è scusato, ma la gravità della risposta rimane perchè non solo esprime il gergo volgare dell’allenatore ma il disprezzo verso gli organi di stampa e verso le donne. Totale solidarietà alla collega.”.

In giornata sono arrivate le scuse del Napoli da parte del responsabile dell’area di comunicazione Nicola Lombardo riportate dall’ANSA: “ Subito dopo la conferenza Sarri ha incontrato la giornalista spiegando che la sua era una battuta e non voleva offenderla. Non voleva mancarle di rispetto assolutamente”.

In serata è arrivata la risposta del manager di Sarri con una stoccata puntando inequivocabilmente il dito contro la stampa. Insomma una polemica che sembrava destinata a spegnersi che invece potrebbe riaccendersi.

  •   
  •  
  •  
  •