Juventus, Dybala si allena da solo a Vinovo. Il messaggio a Sampaoli è chiarissimo

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Juventus, Paolo Bruno Dybala è pronto a essere protagonista per un finale di stagione che si prospetta ad alta tensione. Come rivela il Corriere di Torino, l’attaccante argentino ha anticipato di un giorno la ripresa degli allenamenti e si è presentato a Vinovo per svolgere una seduta personalizzata sotto gli occhi stupiti degli addetti ai lavori. Quelli dell’argentino sono messaggi chiarissimi indirizzati soprattutto al commissario tecnico della nazionale argentina Jorge Sampaoli. La Joya vuole giocare i mondiali e farà di tutto per esserci.

Per Paulo Dybala, l’assenza del suo nome nella lista dei convocati nelle partite della nazionale albiceleste contro l’Italia e la Spagna, ha riacceso in lui una voglia di rivincita, soprattutto per le parole del c.t. e del campione Lionel Messi. Sampaoli, nella conferenza stampa alla vigilia del match contro gli azzurri di Di Biagio, giustificò così l’assenza del giocatore bianconero:”Paulo non è presente qui con noi perché ci sono altri giocatori, ma ciò non vuol dire che non è convocabile, anzi, lo tengo comunque in considerazione“. Parole non proprio rassicuranti per Dybala, che hanno acceso in lui un piccolo campanello d’allarme sul rischio reale di saltare i mondiali di Russia. Anche il collega di reparto Lionel Messi si è espresso sul gioiello juventino:”Io e Paulo in campo occupiamo la stessa posizione, gli stessi spazi. Quando giochiamo insieme è costretto a defilarsi a sinistra dove non è abituato e non può esprimere il meglio di se, per noi è più facile giocare a destra perché possiamo tagliare verso il centro e spaziare per tutto il campo“.

Leggi anche:  Probabili formazioni Juventus-Lazio: le scelte di Pirlo e Inzaghi

Il tecnico Jorge Sampaoli, dovrebbe rivedere i suoi piani visti anche i risultati ottenuti nelle ultime due amichevoli. La nazionale argentina, infatti, dopo aver trionfato contro gli azzurri per 2-0 grazie alle reti di Banega e Lanzini, ieri sera è stata travolta da un vero e proprio uragano contro la Spagna. Al Wanda Metropolitano di Madrid, la nazionale spagnola allenata da Jule Lopetegui, ha letteralmente affondato l’albiceleste con un sonoro 6-1. Gli spagnoli cominciano alla grande il match con le reti siglate da Diego Costa al 12′ e Isco al 27′. Prima della fine del primo tempo, l’Argentina sembra riaprire la partita con la rete del difensore del Manchester City Nicolas Otamendi, ma nel secondo tempo le furie rosse non lasciano scampo. Il talento del Real Madrid Isco realizza il 3-1 al 52′ e tre minuti dopo il poker di Thiago Alcantara al 55′. L’Argentina viene spazzata via definitivamente al 73′ e al 74′ con Iago Aspas e ancora Isco che mette a segno la sua tripletta personale.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 26.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

Paulo Dybala avrà osservato la debacle della sua nazionale e avrà pensato di rimettersi in gioco e convincere il tecnico Sampaolo a non fare a meno di lui per i prossimi mondiali di Russia 2018. Nel frattempo, la Juventus di Massimiliano Allegri, può contare su un Dybala più incattivito e voglioso più di quanto non lo sia già stato in passato, per un finale di stagione da protagonista tra campionato e Champions League e con un occhio al mondiale che verrà.

  •   
  •  
  •  
  •