L’Inter temporeggia sul riscatto di Cancelo: la Juventus è vigile

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui
MILAN, ITALY - NOVEMBER 05: FC Internazionale Milano fans show their support prior to the Serie A match between FC Internazionale and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on November 5, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images )

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Nonostante manchi ancora molto all’apertura ufficiale del calciomercato, le società non se ne stanno certo con le mani in mano, anzi. In questi giorni al centro delle voci è finito il giocatore attualmente in forza all’Inter, Joao Cancelo. Il portoghese -ieri espulso con la sua Nazionale in occasione dell’amichevole persa per 0-3 contro l’Olanda- si è trasferito in estate dal Valencia all’Inter con la formula del prestito -fino al 30 giugno 2018- con diritto di riscatto, nell’ambito dell’operazione che a sua volta ha portato Kondogbia a vestire la maglia dei pipistrelli. Cancelo dopo un inizio difficile, ma d’altronde l’impatto con la Serie A è complicato per qualsiasi giocatore, è diventato un punto fermo per mister Spalletti: nelle ultime 11 gare è stato schierato titolare in 10 occasioni, mettendo a segno anche tre assist.

Leggi anche:  Milan, dubbi sui rinnovi: per Gigio è solo una questione di 10 milioni

Nonostante ciò la permanenza di Cancelo a Milano è a rischio. Infatti l’ostacolo principale è legato proprio alla cifra che il Valencia ha fissato per il riscatto del giocatore: si parla di circa 30/35 milioni di euro da versare entro il 30 maggio, somma non certo indifferente se consideriamo che Suning pare abbia dato avvio ad una politica di autofinanziamento, molto probabilmente per cercare di contrastare i problemi legati all’ormai famigerato Fair Play finanziario. Una soluzione comunque ci sarebbe: se il Valencia riscattasse dall’Inter Kondogbia verserebbe nelle casse nerazzurre circa 25 milioni, permettendo così alla società di Suning di coprire quasi l’intero importo richiesto per il cartellino di Cancelo. Ma non sarà semplice perchè anche i pipistrelli versano in condizioni economiche non eccezionali.

Leggi anche:  Ibrahimovic e Mihajlovic a Sanremo: la nostra amicizia è nata da una testata

Nel caso, dunque, l’Inter non dovesse esercitare il diritto di riscatto, su Cancelo potrebbe irrompere la Juventus. La dirigenza bianconera segue da tempo il talento portoghese, e questa potrebbe essere l’occasione giusta per portarlo a Torino. Cancelo, poi, sarebbe una pedina fondamentale per la Juventus in un ruolo dove i bianconeri, in vista della prossima stagione, sono piuttosto a corto -solo De Sciglio e Spinazzola sono certi di rimanere a Torino-. Senza dimenticare che il portoghese rappresenterebbe per Allegri un vero e proprio jolly dal momento che  è in grado di ricoprire più ruoli sulla fascia destra -terzino, centrocampista e ala-, e all’occorrenza può adattarsi a giocare anche a sinistra. Dunque tutto dipenderà dall’Inter: se eserciterà il diritto di riscatto per la Juventus non ci sarà nulla da fare; in caso contrario, chissà.

  •   
  •  
  •  
  •