Liverpool, Klopp vuole blindare Salah evitando un nuovo caso Coutinho

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

(Photo by Tony Marshall/Getty Images)

In casa Liverpool l’addio di Philippe Coutinho trasferitosi al Barcellona ha lasciato non pochi strascichi polemici. L’allenatore dei reds Jurgen Klopp ha provato in tutti i modi a trattenerlo, nel mercato estivo, ma a gennaio si è dovuto arrendere all’accordo di massima siglato già da tempo tra l’ex giocatore dell’Inter e i Blaugrana. C’è un ex grande talento del calcio italiano, che seppur con caratteristiche di gioco diverse, non lo sta facendo affatto rimpiangere. E’ Mohamed Salah, l’egiziano che il Chelsea non ha valorizzato abbastanza e che Fiorentina e sopratutto Roma hanno lasciato partire troppo in fretta. Sulla sponda reds di Liverpool, sta facendo faville, alla sua prima stagione in Premier League, 28 reti in 31 partite disputate e ora i grandi club europei Real Madrid, Barcellona e Psg vogliono strapparlo al Liverpool. Secondo i tabloid inglesi, più popolari però, la società si starebbe cautelando e per evitare un altro addio, che indebolirebbe il tasso tecnico della squadra anzi, proprio Klopp avrebbe dettato un prezzo monster per privarsi del suo numero 11, ovvero, 228 Milioni di Euro,  sei in più di quanto il Barcellona ha incassato la scorsa estate per privarsi di Neymar jr.  Il Real avrebbe messo sul piatto soldi cash, ma non se ne conosce la somma e una contropartita tecnica come Lucas Vasquez, ma il Barça non vuole restare alla finestra. Questa volta per un altro addio eccellente, il club inglese cinque volte campione d’Europa, ha fissato le sue condizioni : 200 milioni di Sterline, che al cambio con l’Euro, sarebbero appunto, 228. E pensare che il Liverpool non ha faticato poi tanto per portarlo via dalla Roma, acquistandolo ad un prezzo ragionevole per le sue casse societarie 42 milioni più otto di Bonus, per un totale di 50, scatenando però le ire di parte del popolo giallorosso che riteneva che il prezzo incassato dalla società, fosse molto minore di quanto dimostrato da Salah in campo, anzi, non volevano privarsene affatto, perchè l’egiziano era un elemento cardine, sia per la velocità di gioco offensivo  della squadra che in zona gol.

Leggi anche:  LIVE Atletico Madrid-Barcellona 1-0: cronaca e risultato in tempo reale
  •   
  •  
  •  
  •