Napoli-Roma, Di Francesco: “Possiamo fare bene ma dobbiamo crescere mentalmente”

Pubblicato il autore: Aote Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Persa momentaneamente la zona Champions, per la Roma si presenta subito l’occasione di un pronto riscatto; la sfida non potrebbe essere più stimolante dato che i giallorossi andranno a fare visita al Napoli capolista.
Nella consueta conferenza stampa di viglia, Eusebio Di Francesco chiama a raccolta i suoi; la Roma, secondo il tecnico, ha le possibilità per giocarsi alla pari la partita, a patto di non commettere determinati errori, sopratutto mentali, palesati nelle ultime uscite, in modo particolare nel ko casalingo col Milan:A Napoli possiamo fare bene. Dobbiamo portare a casa dei risultati perchè più si va avanti nel campionato meno diventano le possibilità di recuperare su chi, al momento, ci precede. Il nostro obiettivo è quello di andarci a prendere un posto in Champions“.

Leggi anche:  Juventus a sostegno dei propri dipendenti: "Attivata la Banca Ferie Solidali"

A favore del tecnico romanista parlano anche i precedenti dello scorso anno, quando Di Francesco sedeva sulla panchina del Sassuolo: “L’anno scorso pareggiammo tutte e due le volte,ma solo grazie al giusto atteggiamento in campo,lo stesso che dovremo avere domani per tutti i novanta minuti. Dobbiamo crescere mentalmente, non perdere il filo conduttore di fronte alla prima difficoltà“.
Ancora qualche dubbio di formazione per il tecnico della Roma; Pellegrini ha recuperato e dovrebbe giocare, qualche dubbio sulla presenza di Nainggolan che non ha del tutto smaltito l’operazione al dente. A disposizione sia Defrel che El Shaarawy.

Nel corso della conferenza stampa Di Francesco si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa, rivolgendosi in modo particolare a chi lo accusa di non avere del tutto in mano lo spogliatoio della sua squadra: “Si confonde la buona educazione con la poca personalità. Io, come tutti gli allenatori, ho le mie idee e dei moduli di riferimento. Poi si parla anche coi calciatori, giusto sentire le loro opinioni ma alla fine le decisioni le prendo io. I giocatori faranno quello che dirò io e se non vedessi risposte da parte loro  me ne andrei“.

Leggi anche:  Roma, Fonseca: "La squadra gioca bene e vince".

Non mancano infine riferimenti alle voci che vedrebbero Mario Balotelli come un possibile obiettivo di mercato della Roma: Lo allenerei volentieri, ho anche cercato di portarlo a Sassuolo” e un appello al voto di domenica prossima: “Non credo nell’astensione, se vogliamo provare a cambiare qualcosa dobbiamo andare a votare“.

  •   
  •  
  •  
  •