Nazionale, parla Ancelotti:” Io ct a giugno? Mai dire mai”

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

E’ tornato a parlare Carlo Ancelotti in merito all’ipotesi di un futuro da ct. A novembre, quando l’Italia perse la qualificazione al Mondiale di Russia nella fatidica partita di play off contro la Svezia con conseguente esonero di Giampiero Ventura, il tecnico di Reggiolo era stato immediatamente contattato insieme ad altri papabili come Conte e Ranieri.Alla “Domenica Sportiva” aveva dichiarato in quella occasione che non si sentiva di assumere l’incarico da ct, affermando in primis di voler allenare un club e in secundis aveva ribadito come la Nazionale doveva essere completamente rifondata a partire dalla Federazione. Oggi invece intervistato a Radio Rai ha aperto le possibilità in merito ad una sua candidatura: “ Al momento non è un’ipotesi lontana anche se è presto per prendere decisioni definitive. Ora comunque c’è Di Biagio e sicuramente la Federazione valuterà il suo operato“. E sul possibile ritiro di Buffon:” E’ un grande uomo, sarei molto sorpreso se smettesse. Sono convinto possa continuare ancora.”  E sul rapporto con Costacurta:” Siamo molto legati dopo il grande passato al Milan, lo sentivo prima che diventasse vice commissario. Ci conosciamo molto bene ma per ora sarà necessario aspettare per la Nazionale, anche perchè sono ancora sotto contratto col Bayern”.In definitiva  il no iniziale a giugno potrebbe diventare un sì?

Leggi anche:  Milan, Pioli: "Una partita difficile. Ci aspettano tante gare, bisogna stringere i denti"
  •   
  •  
  •  
  •