Olanda-Inghilterra, ad Amsterdam gli hooligans colpiscono ancora (Video)

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
LONDON, ENGLAND - JANUARY 30: A Nike Ordem winter match ball lies in the goal net before the Premier League match between West Ham United and Crystal Palace at London Stadium on January 30, 2018 in London, England. (Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Ad Amsterdam si è giocata Olanda-Inghilterra, amichevole internazionale tra le due compagini nazionali, terminata con la vittoria degli uomini della regina per una rete a zero, siglata da Lingard. Ma a far parlare, non è stata la prestazione delle due squadre, bensì i “tifosi” al seguito della Nazionale di Gareth Southgate protagonisti in negativo di un episodio che ha riportato alla mente il vecchio tifo degli hooligans.

L’episodio – Circa 1500 hooligans infatti si sono presentati ad Amsterdam per l’amichevole tra Olanda-Inghilterra, e nelle ore precedenti alla gara si sono fatti notare per aver scatenato il caos tra le strade della capitale olandese. Già nella notte di vigilia del match alcuni pseudo tifosi sono stati fermati dalla polizia locale in seguito a degli scontri proprio con le autorità e 25 di loro sono stati anche arrestati. Ma a generare maggior clamore è stato, a poche ore dall’inizio della partita, una bravata iniziata come scherzo e finita come atto di puro vandalismo. Alcuni hooligans si sono appostati su un ponte di Amsterdam e hanno riversato bicchieri e bottiglie di birra su una incolpevole imbarcazione che passava sotto di loro. Successivamente qualcuno ha gettato in acqua anche una bicicletta trasformando quello che poteva essere uno scherzo eccessivo in autentico atto di vandalismo. Inoltre, come se non bastasse, uno dei tifosi si sarebbe poi spogliato e avrebbe fatto il bagno per celebrale il gesto appena compiuto.

Leggi anche:  Juve Stabia Bari 0-2: doppietta di Marras, Vespe Ko al Menti

Ecco il filmato del brutto episodio nelle ore che hanno preceduto Olanda-Inghilterra:

  •   
  •  
  •  
  •