Pochettino attacca la Juve: “Agnelli e Marotta negli spogliatoi a Wembley”

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui
beppe-marotta-juventus-calciomercato

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La Juventus, dopo aver vinto a Londra nella gara di ritorno con Tottenham, nel mitico e glorioso stadio di Wembley, ora punta a sorpassare il Napoli in campionato, vedendosi la strada spianata verso il settimo scudetto consecutivo, in vista della gara di recupero con l’Atalanta. Ma, oltre alla vittoria, considerata come impresa per 2-1 in Inghilterra, c’è l’allenatore degli Spurs, Mauricio Pochettino, che nella conferenza stampa tenuta oggi, attacca la società bianconera, nel comportamento dei suoi dirigenti negli spogliatoi. Infatti, il tecnico argentino ha detto queste parole, che possono colpire, in Italia, sapendo dell’influenza che la Juventus, ha dal punto di vista sportivo e sociale: “Nonostante la sconfitta, la Juventus, ci ha dato una grande lezione su come comportarsi in certe situazioni. Prima della gara, nel primo tempo e dopo il match, c’erano Agnelli, Marotta e altre persone che hanno messo pressione all’arbitro. Alla fine c’erano due rigori nel primo tempo, due falli di mano, poi probabilmente c’era il rigore di Vertonghen, ma le cose si bilanciano. Certe situazioni, certi piccoli dettagli, alla fine contano molto.” Parole queste che possono scatenare una bufera in Europa? Probabilmente ci saranno delle pronte repliche della Juventus, sull’attacco di Pochettino, nell’atteggiamento dei dirigenti della Vecchia Signora a Londra.

Leggi anche:  Morte Maradona, la poesia di Federico Buffa: "Uno così non può ricapitare mai più" (TESTO e VIDEO)
  •   
  •  
  •  
  •