Pordenone-Albinoleffe 0-0 ; Assalto Pordenone, muro Celeste è un pari che serve a poco

Pubblicato il autore: alvares Segui

Pordenone e Albinoleffe si trovano di fronte in una sfida per o play-off. Friulani decimi con 33 punti, Celeste appena sotto con 31. E’ una delle poche partite giocate di giornata, molte del girone sono state rinviate per neve. La gara è rquilibrata ma dopo un primo quarto di equilibrio, Il Pordenone prova a premere sull’acceleratore ma a parte un paio di situazioni insidiose non riesce a creare nulla di concreto dalla parti di Coser.  Solo nel finale di tempo la Celeste prova a farsi vedere in avanti ma senza esito. Le occasioni, se cosi si possono chiamare di fatto sono 2-1. La prima è Celeste, quando al 13 c’è una buona giocata di Montella, che salta Parodi sulla destra e obbliga il difensore neroverde al fallo, prima che capitino guai. La manovra neroverde nelle parte centrale del tempo porta al 17  Formiconi a cavalcare sulla destra e far partire un cross sul secondo palo, dove De Agostini di testa alza la mira. La prima vera occasione della gara, la seconda al 29 quando Ciurria la butta in mezzo, Zanmarini la spiazza di testa ma poi Nocciolini in spaccata non riesce mella giusta deviazione. La Celeste torna a farsi vedere al 38, quando un colpo di testa di Gelli a buona posizione alza la mira, Primo tempo 0-0 una gara non bellissima ed equilibrata in avvio poi le squadre soprattutto i padroni di casa cercano spunti senza pungere. Nella ripresa ancora il Pordenone parte alla ricerca del gol, crea azioni , a parte una conclusione di Misuraca sul quale Coser risponde da campione, ma non occasioni verarte e e in un contropiede l’Albinoleffe va vicino al gol con una punizione diretta di Giorgione respinta con i pugni da Perilli e successiva mischia pericolosa in area locale. A 10 dalla fine entra Berrettoni idolo del pubblico di casa e assente dal 22 Dicembre i friulani partono nell’assalto finale e al 40 si rendono pericolosi proprio con una azione di Berrettoni sul quale Coser è attentissimo. Ci prova ancora il Pordenone al 93 con una punizione i Stefani, respinta da Coser e finisce cosi 0-0 che non serve a nessuno, la classifica al centro di fatto non si muove.

Leggi anche:  Napoli-Milan 1-3: i rossoneri espugnano il San Paolo. Doppietta di Ibra
  •   
  •  
  •  
  •