Roma, arrestato il centrocampista giallorosso H’Maidat.

Pubblicato il autore: Almaviva Segui

 

Il giocatore della Roma Ismail H’Maidat è stato arrestato dalla polizia belga con l’accusa di rapina a mano armata. I media locali affermano che il calciatore olandese naturalizzato marocchino avrebbe partecipato assieme ad altre persone a ben 5 colpi: una stazione di benzina, un negozio di scarpe, un casinò e due supermarket vicino Anversa.
Classe 1995, Ismail inizia la propria carriera da professionista nelle giovanili del Twente in Olanda, per poi trasferirsi  in Inghilterra con il Crystal Place e ritornare di nuovo nel proprio paese natale con la maglia dell’Anderlecht. Proprio con l’Anderlecht arriva alla finale del Torneo di Viareggio, persa successivamente contro il Milan, allora allenato da Filippo Inzaghi. Dal 2014 milita nel Brescia Calcio, dove fa il suo esordio nella partita di Coppa Italia contro la Pro Vercelli. Con le Rondinelle gioca 42 partite riuscendo a segnare anche un gol contro il Bologna. Al termine dell’esperienza in Serie B, viene acquistato dalla Roma per circa 3 milioni di euro. Ismail viene rigirato in prestito a numerose squadre italiane, senza mai riuscire a sfondare. Solo con la maglia dell’Olhanenese in Portogallo ritrova la propria forma con 8 presenze ed un gol. La scorsa stagione, il passaggio al Westerlo dove gioca appena 6 minuti e viene rispedito anticipatamente in Italia per le sue ingiustificate assenze durante gli allenamenti. Del giocatore olandese si erano perse le traccie fino al suo arresto avvenuto un paio di giorni fa. Attualmente il calciatore si trova in carcere.

Leggi anche:  Super League svizzera: lo Young Boys piega per 2-1 il Basilea, restando da solo in vetta "staccando" il Lugano (1-1 esterno col Servette)
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: