Roma, clamoroso dal Belgio: H’Maidat arrestato con l’accusa di rapina

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

 Dal Belgio arriva una notizia incredibile riguardante un tesserato della Roma. Ismail H’Maidat, calciatore classe ’95 e di proprietà del club giallorosso, è stato arrestato con la gravissima accusa di aver preso parte a cinque rapine. Il portale belga Hln.be spiega che il calciatore olandese e di origini marocchine in questo momento si trova in carcere per aver rapinato, nell’ordine, una pompa di benzina, un casinò ed un supermercato, tutti vicino alla città belga di Anversa. Il calciatore, che venne acquistato dalla Roma nel febbraio di due anni fa dall’allora direttore sportivo Walter Sabatini, ha girato l’Italia e i campionati minori europei negli ultimi anni: dopo che i giallorossi lo hanno prelevato dal Brescia, infatti, H’maidat ha vestito le maglie di Ascoli e Vicenza in Serie B (senza mai scendere in campo in entrambe le esperienze) e quella dell’Olhanense, club della Segunda Liga portoghese (otto presenze ed un gol). In estate poi la Roma ha deciso di cedere nuovamente H’Maidat in prestito, questa volta al Westerlo, club della seconda divisione belga che ha deciso di rispedire nella capitale il centrocampista dopo che questo non si era recato agli allenamenti senza nessun tipo di giustificazione. Ora si attende un comunicato ufficiale della società giallorossa che potrebbe decidere di rescindere il proprio contratto con il calciatore olandese.

Leggi anche:  Dove vedere Inter-Real Madrid Champions League, streaming live e diretta tv Mediaset?
  •   
  •  
  •  
  •