Tottenham-Juventus: i bianconeri si qualificano ai quarti di Champions se…

Pubblicato il autore: Gabriele Tufano Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 23: Paulo Exequiel Dybala (2L) of Juventus celebrates after scoring the 4-0 goal during the Serie A match between Juventus and Torino FC on September 23, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images )

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Questa sera a Wembley la Juventus di Massimiliano Allegri sarà chiamata ad una vera e propria impresa contro il Tottenham se vorrà qualificarsi ai quarti di finale di Champions League. Infatti, come tutti ricorderemo, i bianconeri all’andata dopo essere passati in vantaggio nei primi 10′ grazie alla doppietta firmata da Gonzalo Higuain e dopo aver sprecato diverse volte il colpo del definitivo k.o. (su tutte il rigore fallito dallo stesso Pipita allo scadere del primo tempo, che avrebbe portato la Juventus sul 3-1), avevano subito la rimonta degli Spurs, i quali grazie ai gol di Kane nel primo tempo, e di Eriksen nella ripresa, erano riusciti ad acciuffare un pareggio insperato per come si era messa la partita nei primi 20′ di gioco. Naturalmente questo parziale è per lo più favorevole al Tottenham il quale, forte dei due gol siglati fuori casa, avrà 2 risultati su tre per passare il turno.

Leggi anche:  Probabili formazioni Juventus Ferencvaros, tegola Demiral per Pirlo: gioca Alex Sandro?

Ma quali sono le combinazioni che consentirebbero alla Juventus di accedere ai quarti di finale di Champions League? Come accennato, al contrario degli inglesi, la squadra di Allegri non sarà nelle condizioni di fare troppi calcoli questa sera. La Juventus sarà chiamata a vincere se vorrà evitare di complicarsi la vita ulteriormente dopo la partita d’andata, perché solo così avrebbe la matematica certezza di passare il turno ai danni del Tottenham. Dunque per accedere ai quarti basterebbe anche un semplice 0-1, 0-2, 1-2 e così via. Nel caso in cui la Juventus non riuscisse a fare bottino pieno, la questione diverrebbe molto complicata perché è si vero che i bianconeri potrebbero qualificarsi ai quarti anche con un pareggio, ma solo se siglassero un numero maggiore di gol rispetto a quelli messi a segno dagli Spurs a Torino, ovvero: la Juventus passerebbe il turno solo se pareggiasse per 3-3, 4-4 e così via. Dunque con un risultato di 0-0 o 1-1 la squadra di Allegri sarebbe fuori. È scontato dirlo, ma è bene ricordarlo che in caso di 2-2 la sfida si protrarrebbe ai tempi supplementari e ai rigori, nel caso in cui nessuna delle due formazioni non riuscisse a prevalere nella mezz’ora suppletiva.

Leggi anche:  Champions League, Juventus qualificata agli ottavi se... Ecco le combinazioni possibili

I numeri ci raccontano di una Juventus che in questa stagione fuori casa non è stata devastante in Champions League. Tant’è che in tre trasferte giocate, la vittoria è giunta in una sola occasione, contro l’Olympiakos, perdendo il match giocato al Camp Nou contro il Barcellona e pareggiando la partita contro lo Sporting. Dato allarmante per i tifosi bianconeri è l’aspetto realizzativo: durante queste tre trasferte, la Juventus ha siglato solo tre gol (2 ai greci e 1 ai portoghesi). Dunque i giochi sono più che mai aperti, non ci resta che aspettare di vedere come andrà a finire questa sera.

  •   
  •  
  •  
  •