Tragedia Astori: il ricordo di Ballardini

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

Anche Davide Ballardini allenatore del Genoa, ha avuto modo di conoscere di persona nella sua carriera da allenatore Davide Astori, scomparso prematuramente nella notte tra sabato e domenica.

In occasione dell’incontro sul libro “Presidenti” di Adam Smulevich ha voluto ricordare in maniera commossa il giocatore: “ Astori l’ho conosciuto quando in quell’epoca ero responsabile del settore giovanile del Milan. Lui veniva da Bergamo. Aveva fatto tutto il percorso che andava dalle giovanili fino ad arrivare alla primavera. Durante quel periodo non ebbi l’occasione di allenarlo ma lo stavo comunque seguendo. Poi ho cominciato ad averlo in squadra quando entrambi eravamo a Cagliari. Mi ricordo che arrivava in campo col sorriso, viveva la sua vita in maniera molto serena ed ha rappresentato un grande esempio per tutti i suoi compagni di squadra. Sono vicino alla sua famiglia, perchè sono anche io padre e deve essere terribile per un genitore perdere il proprio figlio. Pi penso allo strazio della compagna e infine la sua bambina. I suoi genitori devono essere solo orgogliosi del loro figlio”.

Domani sarà il giorno dei funerali che si terranno nella chiesa di Santa Croce a Firenze alle 10. Intanto grande flusso di persone oggi alla camera ardente che hanno voluto dare un ultimo saluto al capitano.In serata sono arrivati l’ex giocatore della Fiorentina Jovetic e una delegazione del Bologna in primis il tecnico Roberto Donadoni. Presenzieranno ai funerali il vicecommissario Alessandro Costracurta, il direttore generale Michele Uva e il ct Luigi Di Biagio

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Liverpool-Atalanta 0-2: spettacolo della Dea