Verratti, altro flop! Espulso contro il Real Madrid. Il Livorno si propone per ingaggiarlo

Pubblicato il autore: Diletta Barilla Segui
during the UEFA Champions League group B match between Paris Saint-Germain and Celtic FC at Parc des Princes on November 22, 2017 in Paris, France.

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Marco Verratti non è certo uno che le manda a dire, soprattutto in campo. In Francia, al Paris Saint Germain, lo hanno imparato presto grazie alla collezione di cartellini rimediati dal giocatore. Ma se, fino a ieri, almeno i tifosi lo hanno sempre perdonato, la sfida di Champions League contro il Real Madrid, che ha eliminato i parigini per il secondo anno consecutivo agli ottavi di finale, sembra esser stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

L’espulsione rimediata per proteste nella ripresa dal numero 6 abruzzese, che ha lasciato in 10 la squadra in una delle partite più importanti della stagione, anche i supporter del PSG hanno detto basta. La stampa transalpina non regala più alibi a Verratti e non solo per una questione relativa allo stipendio percepito. È vero, l’ex giocatore del Pescara guadagna parecchio – in linea con gli standard dei suoi compagni di squadra – ma quello che più preoccupa riguarda la mentalità del centrocampista. Arrivato a Parigi giovanissimo dopo la promozione in A conquistata con il Pescara, le sue qualità tecniche non sono masi state messe in discussione ma, indubbiamente, Marco ha mancato tante occasioni per diventare un fuoriclasse.

Leggi anche:  Juventus, Pirlo: "Andiamo a chiudere il discorso qualificazione"

Intanto dall’Italia, dopo l’ondata di disappunto scatenatasi sui social, alcune società potrebbero decidere di puntare su di lui in vista della prossima stagione. Al giocatore e al suo entourage infatti non sono mai mancate richieste da parte di tanti club, soprattutto dalla Serie A che vorrebbe riportare a casa il centrocampista. Sui social si è già fatto avanti il Livorno. Si tratta ovviamente di una provocazione. Gli amaranto di Aldo Spinelli ovviamente sarebbero ben lieti di accogliere il giocatore per ritornare a calcare palcoscenici importanti. Al momento però le priorità sono altre, ovvero il ritorno in Serie B dopo la retrocessione avvenuta 2 anni fa.

  •   
  •  
  •  
  •