Chiellini ci crede: “A Madrid con sana follia perchè nel calcio nulla è impossibile”

Pubblicato il autore: Martina Pota Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

La Juventus mercoledì sera affronterà nuovamente il Real Madrid per il ritorno dei quarti di finale.
Quella dei bianconeri contro la squadra spagnola non sarà una partita semplice visto la sconfitta in casa della settimana scorsa, ma nello spogliatoio c’è chi ci crede: uno tra questi è Giorgio Chiellini.
Il difensore della Juventus ha rilasciato un’intervista a Juventus Tv, il canale ufficiale della squadra, in cui si è detto fiducioso e speranzoso in una follia della sua squadra: “Nel calcio e nella vita non si può mai sapere. La partita è lunga, servirà equilibrio ma anche un pizzico di sana follia da parte di tutti noi“.
Sulla partita di andata ha ammesso di essere rammaricato per la sconfitta e soprattutto per il risultato: “Non ci piangiamo addosso. Per lunghi tratti avremmo meritato il pareggio invece che essere sotto di due reti“.

Il numero 3 della squadra torinese ha parlato anche della partita disputata sabato pomeriggio contro il Benevento: “Era una partita complicata per tanti motivi ma anche perché affrontavamo un avversario che gioca bene e che non aveva nulla da perdere“. Obbiettivamente la partita contro la squadra campana è stata dura, soprattutto fino a metà del secondo tempo quando Diabaté ha risposto per ben due volte al solito Dybala che ha segnato ben 2 dei 3 gol su rigore. La Juventus comunque è riuscita ad uscire vittoriosa dallo Stadio Ciro Vigorito con uno scarto di 2 reti anche se si è portata dietro molte critiche per via di un rigore un  po’ dubbio:Abbiamo ottenuto una vittoria importante perché mancano sempre meno partite e i punti diventano sempre più pesanti”.
I punti si fanno pesanti perché quando a rincorrerti per lo scudetto è un ottimo Napoli, che anche domenica ha stupito tutti rimontando 2 gol contro il Chievo e vincendo la sua gara 2-1 al 93°, devi cercare di sbagliare il meno possibile per non perderne troppi.

  •   
  •  
  •  
  •