Guardiola in quattro parole presenta Manchester City-Liverpool: “Serve la partita perfetta”

Pubblicato il autore: Antonio Orlando
MANCHESTER, ENGLAND - DECEMBER 23: Manchester City manager Josep Guardiola looks on during the Premier League match between Manchester City and AFC Bournemouth at Etihad Stadium on December 23, 2017 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Questa sera si giocano i primi due match di  ritorno dei quarti di Champions League e c’è una parola che accomuna entrambe le sfide serali: rimonta. Lo sa bene la Roma di Di Francesco, il quale ha affermato che ci vorrebbe un miracolo per rimontare il 4 a 1 dell’andata contro il Barcellona, ma se la giocheranno ad armi pari sfruttando il fattore casa e il calore dell’Olimpico. Lo sa ancora meglio Pep Guardiola, costretto a rimontare il 3 a 0 dell’andata contro il Liverpool. Guardiola non se la passa bene ultimamente; solo pochi giorni fa Mourinho e lo United hanno deciso di soffiargli via l’entusiasmo di cucirsi lo scudetto con sei giornate d’anticipo, strappando tre punti d’oro nel derby e ancora prima la batosta ad Anfield contro Klopp. “C’è bisogno della partita perfetta” – queste sono le parole del mister del City, il quale, senza mezzi termini, evidenzia il periodo poco positivo che sta attraversando la squadra ma incita tifosi, giocatori e staff a superare questo difficile test a cui sono sottoposti. “Il calcio è come la vita, una sfida continua. Abbiamo novanta minuti più i supplementari per approdare in semifinale” – aggiunge e conclude Guardiola. Dall’altro lato, mister Klopp, è, per ovvi motivi, molto più sereno, ma sempre vigile. Sa bene che dopo la rimonta del Barcellona contro il Psg l’anno scorso, tutto è possibile nel calcio, motivo per cui ha spronato Salah e compagni a non abbassare mai la guardia fino al triplice fischio.

Leggi anche:  Dove vedere Serbia-Svizzera, GRATIS in streaming e diretta Tv
  •   
  •  
  •  
  •