Juventus, Buffon paura Real: “Meno del 50% di possibilità di passare”

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Juventus, la sfida al Real Madrid è già iniziata. A parlare del prossimo impegno di martedì contro i Galacticos è il portiere bianconero Gianluigi Buffon. Intervistato dai quotidiani spagnoli As e Marca, il numero uno juventino racconta le sensazioni della vigilia dell’andata dei quarti di finale di Champions League.
Dopo il successo in campionato e un altro strappo verso lo scudetto, le mire della Juventus sono tutte per la Coppa più importante a livello europeo ma l’avversario che si troverà davanti alla Vecchia Signora è, probabilmente, il più forte di tutti.

Le parole di Buffon – Lo stesso Buffon teme i Blancos e Cristiano Ronaldo, specie dopo quella famosa finale di Cardiff in cui il Real si impose per 4-1. Il ricordo è ancora vivo nelle menti dei giocatori e se per Dybala ha ammesso che quella finale è un pensiero ricorrente per lui, anche il portiere bianconero ammette di pensarci spesso: “Penso a tante sfide, a tanti scontri diretti nei quali le cose ci sono andate bene nonostante non fossimo favoriti. Ovviamente, qualche volta le cose sono andate storte, come a Cardiff. La speranza è di essere in partita fino all’ultimo minuto della partita di ritorno“. Le parole di Buffon sono quelle di chi rispetta l’avversario ma forse, per scaramanzia, fa anche un po’ di pretattica: “Non siamo i favoriti, è bene ricordarlo. Non sono d’accordo con chi sostiene che abbiamo il 50% di possibilità. Abbiamo delle chance, siamo ambiziosi e abbiamo calciatori con grande esperienza, ma di fronte avremo i migliori del mondo“.
Dunque un pensiero per chi ha già fatto male alla Juve in passato, quel Cristiano Ronaldo che in Champions League è spietato: “Davanti alla porta è letale. un assassino. Sta collezionando record su record. Ha tutto il mio rispetto“.
Domani l’andata in casa del Real Madrid che dirà quanto la Juve vale davvero. Buffon ha messo, forse, le mani avanti, ma la speranza è quella di vedere i bianconeri giocarsela alla pari e, magari, trovare una vendetta dopo quella sciagurata finale della passata stagione.

  •   
  •  
  •  
  •