Koulibaly l’insensibile e Santo subito, gli sfottò social dei tifosi partenopei dopo Juve-Napoli

Pubblicato il autore: fabricondo Segui
TURIN, ITALY - APRIL 22: Kalidou Koulibaly of SSC Napoli scores a goal during the serie A match between Juventus and SSC Napoli on April 22, 2018 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Da “Koulibaly Santo subito” a quello che ormai è diventato un classico negli stadi: “Insensibile”. Riferito al man of the match ovviamente. Signore e signori, benvenuti al dopo Juventus-Napoli 0-1 vissuto sui social. L’esito della grande sfida scudetto dello Stadium ha permesso ai partenopei di ridurre ad appena un punto lo svantaggio dalla battistrada e ha scatenato un’euforia incontenibile sotto il Vesuvio. Oltre a sfottò e ironie senza limiti sul web. Grandi protagonisti, naturalmente, i tifosi napoletani e gli anti-juventini. Per ora i bianconeri osservano in silenzio, pronti a ricambiare se la rimonta del Napoli non dovesse concretizzarsi.

Così, mentre in barba alla scaramanzia le piazze di Napoli venivano invase dai tifosi e il cielo era illuminato dai fuochi d’artificio, i giocatori  diffondevano il video della festa negli spogliatoi dello Stadium. E Insigne, in mixed zone, intingeva nel curaro la sua risposta per commentare un successo a Torino atteso 9 anni: “Hanno detto che l’avrebbero giocata come una finale di Champions e l’hanno persa? Sono abituati”. E questo è stato solo il preludio al diluvio azzurro che si è abbattuto sul web.

Leggi anche:  Europa League - Milan, Castillejo: "Vogliamo battere il Lille"

Detto delle lodi a Koulibaly, per una notte accostato a San Gennaro, quelli più presi di mira sono stati Buffon, l’odiato ex Higuain e Allegri. Per il portierone bianconero il leit motiv ormai è noto, dopo le esternazioni di Madrid verso l’arbitro Oliver. L’Insensibile viene usato in tutte le salse e, a proposito di cibo, una delle varianti più o meno recita così: “Ma cosa avete nel cuore, salsiccia e Friarielli?”. Oppure: “Avete una sfogliatella al posto del cuore!”. Così come non mancano le immagini di Buffon con riferimento al celebre “bidone dell’immondizia”. Per il Pipita filmati dove si ironizza sulle sue dimensioni e con canzoni in napoletano.

Tra le immagini dedicate ad Allegri spicca quella col tecnico della Juve che si rammarica, con chiaro riferimento alla beffa del Bernabeu: “Peccato perché eravamo quasi ai supplementari”. Al tecnico riservata anche la rubrica Il rompipallone di Gene Gnocchi sulla Gazzetta dello Sport: “Allegri: “Colpa mia. Ho detto ai miei di affrontare il Napoli come fosse una finale di Champions”. Stile Insigne insomma.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quarta giornata e statistiche

Non poteva mancare il commento del più amato dai napoletani, Diego Armando Maradona, che sul suo profilo Facebook ha postato il primo piano di Koulibaly che segna di testa, con una semplice didascalia: “Mamma mia”. Al settimo cielo anche un altro ex, il Pocho Lavezzi, su Instagram: “Quanto è bello il calcio, credeteci”. Euforico anche lo svizzero Ghokan Inler, che al Napoli è rimasto affezionato, come si capisce dalla frase in dialetto: “Al gol di Koulibaly agg sfunnat tutt cos”. Senza freni il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: “Andiamo a comandare”. L’obiettivo del Napoli e di Sarri è questo. Juventus permettendo ovviamente.

https://ilbuzz.it.eurosport.com/meme/gli-sfotto-sui-social-kalidou-koulibaly-diventa-insensibile-e-santo-subito-12828/

  •   
  •  
  •  
  •